Tutto quello che c’è da vedere a San Teodoro in Sardegna: non solo mare!

La zona di San Teodoro è una delle più belle di tutta la Sardegna ed è proprio per questo che ogni anno sono tantissimi coloro che la scelgono come meta delle vacanze. Se gli hotel sono ben presenti, tuttavia le preferenze vanno sempre in direzione delle case vacanze San Teodoro affitto. Questo perché un alloggio di questo tipo da tantissima libertà di movimento, autonomia e fa risparmiare non poco. Le statistiche parlano infatti di un buon 30% in meno sui costi, senza contare che con un appartamento in affitto c’è la possibilità di cucinare da sé e di risparmiare ancora di più.

Hotel a San Teodoro

La casa vacanze è l’alloggio perfetto per coloro che amano muoversi e rilassarsi in libertà, che amano visitare la terra che lo ospita a volte spostandosi di qualche chilometro. Nel caso di San Teodoro, il viaggiatore può godere di un mare splendido e di un centro storico animato, per quando vuole rimanere tranquillo in zona, e di tanti punti di interesse a poca distanza quando ha voglia di andare all’avventura alla scoperta delle bellezze locali ed arricchire le proprie conoscenze.

Le bellezze naturali a San Teodoro

San Teodoro è compresa nel Parco Marino della Tavolara e Punta Coda Cavallo, ovvero in uno dei siti naturali più importanti di tutta la zona del Mediterraneo. Le spiagge di quest’area sono fra le più belle e suggestive come patrimonio naturalistico ed è per questo che vengono tutelate e protette. Ogni spiaggia ha le sue caratteristiche speciali ed è per questo che andrebbero visitate, indipendentemente dalla voglia di farsi un bagno o meno. Anche se c’è da dire che una volta giunti qui, di fronte a cotanta bellezza è davvero impossibile resistere. Inutile dire che sono una più bella dell’altra, per cercare di farne un elenco tuttavia eccone cinque.

Cala Brandinchi, a Capo Coda Cavallo, è particolare per il mare dalle tante sfumature e da un arenile che ricorda il deserto, con dune attorniate da pinete. La Spiaggia di Capo Coda Cavallo è caratterizzata da uno spirito selvaggio e da una vista superba sulle isole di Molara e Tavolara. Isuledda è una piccola spiaggia che riassume tutte le caratteristiche delle spiagge migliori di San Teodoro, con la particolarità di una macchia mediterranea singolare attorno, fatta di ginestre, mirto, vermiglio. La Spiaggia dell’Impostu ha caratteristiche simili alla precedente, ma è più ampia e la flora è costituita da oleandri e piante di mimose. La Spiaggia Punta Molara è caratterizzata infine da tratti di scogliera, capaci di creare un contrasto di colori mozzafiato.

Un passato ricco di storia: patrimonio storico e archeologico

Vicino a San Teodoro non si può perdere Posada, una cittadina dal sapore medievale che sorge poco lontana dal mare. La zona storicamente è sempre stata contesa, assediata e combattuta e questo passato ha lasciato tracce ben evidenti nei monumenti e nelle strutture di difesa, ancora oggi pressoché intatte. Il castello sovrasta il centro imponente e lo si vede ancora quando il paese è in lontananza. A pochi chilometri di distanza si può trovare la cittadina di Galtelli, uno dei borghi sardi meglio conservati di tutta l’isola. Il luogo è di grande fascino e la sua buona conservazione ne fa un punto d’interesse dalla notevole importanza storica e artistica. Le sue vie acciottolate, i colori ed i profumi sono unici e speciali, è perciò che costituisce un vero e proprio tuffo nell’identità sarda. Molto suggestivo è anche Orosei, un concentrato di monumenti da visitare, bella e animata.

Nella zona Nord si trova il Parco archeologico di Arzachena che ospita alcuni dei migliori esempi di nuraghi, antichissime costruzioni riconosciute comunemente come eccezionale patrimonio a livello italiano. Nel parco spiccano le cosiddette tombe dei giganti di Coddu Vecchiu del 2500 A.C.; il bastione, ancora attorniato dalle tracce di cinta muraria e la necropoli di Li Muri. Nella zona di San Teodoro ci sono anche diversi musei, alcuni dei quali molto singolari. Il Museo del banditismo di Aggius, il Museo storico di Gallura, il Museo etnografico di Nuoro, il MAN, la casa museo di Grazia Deledda, il Museo Nivola di Orani e tanti altri. A un’ora di distanza, verso Nuoro, da non perdere il villaggio museo di Orgosolo, dove le case sono riccamente dipinte e particolari.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo