News - Tempo libero

tempo liberoStudi americani e italiani hanno rilevato che, da diversi anni a questa parte, tra quanti lavorano, c'è la propensione a mettere al primo posto, non più il soldi o i benefit vari, ma gli hobby, lo sport , il divertimento, quasi ci si fosse resi conto che se per vivere occorre lavorare, non è più vita quella interamente assorbita dal lavoro.

Ricercare tempo libero e non più solo soldi e benefit è un modo per riacquistare l'umano e non essere sconfitto da quell'apatia emotiva in cui uno non solo non è più capace di riconoscere l'altro, ma a conti fatti neppure se stesso. Le nuove generazioni sembra l'abbiamo intuito e passano molto più tempo all'aria aperta o comunque in un ambito di svago e divertimento.

Se giungeranno a rivendicare il tempo libero compiranno la più efficace delle rivoluzioni, perché ridaranno una speranza all'uomo nell'età della tecnica che fatica a distinguere un uomo da una macchina.



Cosa fare nel tempo libero

Se la vita vi sembra più frenetica che mai, potrebbe sorprendervi sapere che non abbiamo meno tempo libero di quanto ne avevamo 50 anni fa. In realtà ne abbiamo molto di più.

Allora perché abbiamo la sensazione di averne molto meno? Un motivo potrebbe essere perché passiamo metà del nostro tempo libero a guardare la televisione o su internet.

Uscire di casa è un buon consiglio. Frequentate una palestra, leggete un libro, invitate degli amici a casa, cucinate per loro. Anche guardare la tv con qualche amico è passare del tempo.

Leggi tutto... [Cosa fare nel tempo libero]
 

Come giocare a solitario: regole e consigli

Il Solitario è un modo per passare un po' di tempo libero, è un gioco amato e fonte di divertimento per milioni di persone in tutto il mondo. Infatti, Solitario è il nome generico di una moltitudine di variazioni dello stesso gioco di carte famoso per il fatto che si gioca con un solo giocatore.

Anche se le origini del solitario sono sconosciute, i primi riferimenti legati a questo gioco appaiono alla fine del 1700 in Europa settentrionale, e in Francia all'inizio del 1800, dove il gioco è diventato anche più apprezzato. L'idea più ampiamente accettata è che i francesi svilupparono le versioni più popolari di questo gioco: alcuni pensano che il generale Napoleone Bonaparte inventò il gioco mentre era in esilio sull'isola di S. Elena, infatti molte forme di Solitario di quel periodo si riferiscono a Napoleone.

Leggi tutto... [Come giocare a solitario: regole e consigli]