Come giocare a solitario: regole e consigli

Il Solitario è un modo per passare un po' di tempo libero, è un gioco amato e fonte di divertimento per milioni di persone in tutto il mondo. Infatti, Solitario è il nome generico di una moltitudine di variazioni dello stesso gioco di carte famoso per il fatto che si gioca con un solo giocatore.

Anche se le origini del solitario sono sconosciute, i primi riferimenti legati a questo gioco appaiono alla fine del 1700 in Europa settentrionale, e in Francia all'inizio del 1800, dove il gioco è diventato anche più apprezzato. L'idea più ampiamente accettata è che i francesi svilupparono le versioni più popolari di questo gioco: alcuni pensano che il generale Napoleone Bonaparte inventò il gioco mentre era in esilio sull'isola di S. Elena, infatti molte forme di Solitario di quel periodo si riferiscono a Napoleone.

 giocare a solitario regole e consigli

Le regole di Solitario sono apparse sui libri intorno ai secoli XVIII e XIX e da allora sono evolute e si sono introdotte molte nuove varianti del gioco, tra cui il popolare Spider Solitario - reso famoso dal Presidente degli Stati Uniti Roosevelt.

Il mazzo di carte

Come detto, ci sono molte forme di Solitario, ognuna con i propri formati e regole. Il gioco standard si gioca con un mazzo di 52 carte su una superficie piana come un tavolo o addirittura il pavimento. Un mazzo di carte è costituito dai seguenti: quattro semi di tredici carte per ciascuno (cuori, quadri, picche e fiori).

Giocare a solitario

L'obiettivo del Solitario è quello di utilizzare tutte le carte presenti nel mazzo. Portando nella casa tutte le carte, ordinate in famiglie reali crescenti.

Quando si inizia un nuovo gioco di solitario si vedono 7 colonne di carte, alcune delle quali capovolte, a parte l'ultima che è sempre scoperta. In alto sono presenti quattro case che servono per mettere le carte dall'Asso al Re.

Le rimanenti carte del mazzo vengono messe da parte e voltate soltanto nel caso in cui sul tavolo non sia possibile effettuare più alcuna mossa.

Si comincia a giocare spostando le carte di minor valore su quelle di valore immediatamente superiore, purché di colore diverso. Ad esempio, un nove di Cuori, potrà essere posizionato soltanto al di sotto di un nove di Picche o di Fiori. Quando si sposta una carta scoperta, è possibile voltare quella successiva nella colonna di carte. Nel caso degli Assi, questi vanno messi da parte per ordinare le case definitive. Cioè sugli assi si potranno spostare tutte le carte di ordine successivo e dello stesso seme. Il gioco si potrà dire riuscito quando ogni carta sarà stata scoperta e posizionata in modo tale da completare le scale di tutti e quattro i semi del mazzo.

Un'altra cosa da ricordare è che le colonne di carte possono essere spostate anche interamente, a patto che le carte, lì posizionate siano in ordine. Ad esempio: Il giocatore ha una colonna di carte con un otto nero, un sette rosso, un sei nero e un cinque rosso. In teoria, questa colonna potrebbe essere spostato in un'altra colonna che inizia con un nove roso.

L'obiettivo del Solitario è quello di continuare finché non ci sono più carte rimaste. Naturalmente, questo non è sempre possibile perché un giocatore potrebbe raggiungere un punto in cui non ci sono più mosse possibili. In questo caso, il giocatore ha perso la partita.

Consigli e strategie

Come per ogni tipo di gioco - soprattutto i giochi di carte - ci sono sempre consigli e strategie che possono aiutare il giocatore a vincere. Anche se un gioco di solitario può anche dipendere dalla "fortuna del sorteggio", l'abilità di un giocatore gioca un ruolo importante nell'esito del gioco e può determinare definitivamente l'andamento della partita.

  • I giocatori non dovrebbero ripescare dal mazzo di carte finché non sono assolutamente sicuri che non ci siano più mosse possibili sul tavolo da gioco.
  • Si consiglia generalmente di non mettere le carte nelle colonne già formate, a meno che non sia necessario per 'ancorare' carte inferiori dalla tavola da gioco o dal mazzo di carte.
  • Le carte non devono essere spostate a meno che i giocatori non ne vedano un beneficio immediato.
  • Gli assi e i due dovrebbero essere sempre giocati immediatamente.
  • Le carte dovrebbero essere spostate da una colonna all'altra solo se questo aiuta a liberare una carta capovolta.
  • Dovreste spostare le carte su una colonna vuota se: se c'è la possibilità di scoprire una carta capovolta; potete spostare una fila ordinata di carte che iniziano con un Re; la carta successiva rimarrà protetta e potrete scoprire una carta capovolta.
  • Quando dovete scegliere tra più colonne che contengono più carte per liberare una carta coperta, optate per la colonna con il maggior numero di carte.

Giocare a solitario online

Il solitario è il passatempo preferito anche di molti giocatori online. Oggi si può giocare a solitario online su molti siti web e si può competere anche con giocatori da tutto il mondo.

L'obiettivo del gioco è lo stesso sia online che offline e la vittoria dipende dalla versione del gioco e da altri fattori. In generale, dipende da quante carte un giocatore può mettere con successo nelle colonne e nelle case.

Un'altra emozionante forma di intrattenimento su Internet legata al gioco viene in forma di tornei di Solitario. Questi eventi consentono essenzialmente ai giocatori di giocare e se ottengono un punteggio elevato, possono anche vincere premi in denaro. Questi tornei stanno diventando enormemente popolari nell'industria del gioco online.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo