Come scegliere i propri nuovi serramenti

Sono tanti gli interventi che gli italiani possono fare per migliorare l'efficienza energetica della propria casa. I proprietari di una casa quando decidono di andare ad agire sull'isolamento e sull'efficienza del proprio immobile, possono attualmente scegliere tra tutta una serie di interventi più o meno invasivi, più o meno costosi.

Si può parlare di coibentazione dei solai, realizzazione di cappotti termici, installazione di caldaie a compensazione, ma l'intervento che gli italiani hanno sembrato preferire negli ultimi anni, è sicuramente la sostituzione dei vecchi infissi.

Come scegliere i tuoi serramenti

Insieme ad uno staff di specialisti di Serramenti ad Udine, vedremo a quali elementi prestare attenzione quando andiamo a scegliere i nostri nuovi serramenti.

Il primo fattore sui cui concentrarsi sono sicuramente i materiali, questo perchè ogni materiale ha costi differenti e prestazioni energetiche differenti. Il legno per esempio è il materiale più pregiato e che garantisce le prestazioni termiche migliori, anche se per contro è molto costoso e periodicamente va riverniciato per mantenerne la bellezza. Passiamo all'alluminio un materiale molto popolare ed economico che per contro non garantisce performace energetiche eccellenti in quanto può favorire la formazione di ponti termici. I ponti termici sono un fastidioso fenomeno, per cui si verifica una dispersione di calore nei punti in cui c'è una discontinuità nei materiali o nella struttura di un'abitazione. Il pvc è l'ultimo arrivato nel mondo dei serramenti ed è un eccellente compromesso tra prezzo e qualità dell'isolamento termico garantito, senza contare che necessitano di pochissima manutenzione e sono facili da pulire.

Tipologie di aperture dei serramenti

È possibile secondariamente selezionare la tipologia di apertura a seconda di quelle che sono le nostre esigenze ed a seconda di quanto spazio abbiamo in casa. Se non ci sono problemi di spazio per esempio l'opzione più scelta è l'apertura a battente. Per chi non ha problemi di spazio ma vuole scegliere “quanto” arieggiare gli ambienti di casa, l'apertura consigliata è quella mista, ovvero quella che include apertura a battente ed apertura a ribalta. Se invece lo spazio in casa è poco si consiglia l'apertura a scorrimento o all'inglese ovvero verso l'esterno.

Anche i vetri possono contribuire alla personalizzazione della nostra finestra. E' possibile per esempio scegliere un vetro basso emissivo per migliorare ulteriormente l'efficienza energetica del nostro serramento ed evitare le dispersioni di calore. Oppure è possibile, per quelle finestre esposte a sud, selezionare un vetro con un alto fattore di rifrazione solare in modo che gli ambienti interni non si surriscaldino.

Accessori per serramenti

Potete completare la personalizzazione dei vostri nuovi serramenti grazie a tutta una serie di accessori che i produttori di serramenti danno in dotazione. Si tratta per lo più di accessori finalizzati a migliorare l'efficienza e la sicurezza del serramento, come ad esempio le veneziane e le zanzariere integrate. Per quanto riguarda gli accessori di sicurezza, tipicamente gli italiani scelgono la maniglia con serratura o i vetri anti sfondamento.

Infine l'ultimo aspetto a cui prestare attenzione è il livello di trasmittanza termica garantita dal serramento. E' importante conoscere questo valore, perchè da esso dipende la possibilità di richiedere l'incentivo fiscale sugli interventi di miglioramento dell'efficienza energetica, che attualmente ammonta al 65% della spesa sostenuta. Per poter accedere all'incentivo fiscale, o ecobonus è fondamentale che il livello di trasmittanza termica dell'infisso scelto sia uguale o inferiore a quello indicato nelle apposite tabelle ministeriali per la zona climatica in cui si trova l'abitazione. E' fondamentale che il rivenditore di finestre a cui vi siete affidati sia in grado di fornirvi la relativa documentazione che attesta la trasmittanza termica delle finestre acquistate, e ciò sottintende l'importanza di affidarsi solamente a fornitori qualificati. Se otterrete l'incentivo, l'ammontare della detrazione vi verrà accreditata in 10 rate annuali di pari valore.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo