Come trovare un buon professionista avvocato o commercialista

cosa da avvocatiSono molte le occasioni in cui ci ritroviamo ad avere bisogno di uno dei più bravi professionisti per risolvere delle questioni importanti o che ci stanno a cuore. Non è sempre facile trovare la persona giusta che possa aiutarci. Però a volte, anche per mezzo del suggerimento di qualcuno che conosciamo, possiamo affidarci alle mani di un buon consulente legale o di un dottore commercialista, che ci offre l’opportunità di far quadrare i nostri conti. Vediamo quali sono le regole da seguire per riuscire a rintracciare avvocati e commercialisti che ci possano dare una mano.

le professioni di avvocato e commercilista

Come trovare un buon avvocato

Per scegliere un buon avvocato, dobbiamo riflettere soprattutto sulle nostre esigenze. Ogni legale, infatti, è specializzato in un settore particolare, che può essere il diritto penale, il diritto di famiglia, l’invalidità e le lesioni personali, il diritto degli anziani. Se non vogliamo rivolgerci direttamente ad uno studio associato, possiamo cominciare a farci un’idea, facendo delle ricerche su internet. Esistono tantissimi siti web, che includono elenchi di avvocati.

Magari non possiamo avere tutte le informazioni che ci servono utilizzando questo metodo, però possiamo farci un’idea di quali avvocati ci sono nella nostra zona. I consulenti legali spesso hanno dei siti web, che ci possono fornire dettagli più precisi riguardo alla persona che ci serve. Sono disponibili sul web anche informazioni sullo studio legale o riconoscimenti che un dato legale ha ricevuto. Soltanto a questo punto possiamo fissare un appuntamento e preparare una lista di domande, per vedere se con le sue risposte potrà soddisfare i nostri dubbi.

Durante l’incontro prendiamo nota, cercando comunque di essere abbastanza circoscritti con le richieste. Consideriamo anche il compenso che viene richiesto per l’assistenza legale e così, via via, possiamo fare una scelta tra tutti quelli che abbiamo contattato, fino a sottoscrivere un vero e proprio contratto di consulenza legale, che stabilisce i diritti e gli obblighi di tutte e due le parti.

Le toghe degli avvocati

Come scegliere un buon commercialista

Per scegliere il commercialista che possa fare al caso nostro, non è possibile ricorrere al fai da te o improvvisare. Ci possiamo basare sui consigli degli altri, ma la nostra scelta deve essere consapevole, considerando molti elementi. Riserviamoci la possibilità di incontrare più di un commercialista, prima di scegliere quello definitivo.

Analizziamo la struttura del suo studio e l’efficacia dei suoi collaboratori. Cerchiamo di accertarci anche sulla sua competenza e sulla conoscenza del settore, meglio se specializzato in un dato campo. Teniamo in considerazione anche la chiarezza con cui ci comunica il prezzo delle prestazioni, se indica anche dei costi supplementari per le prestazioni aggiuntive. Molto importante è verificare se il professionista ha un’attività coperta da polizza assicurativa.

Il commercialista dovrebbe essere per noi una guida competente, che ci sappia enumerare anche le necessità e le difficoltà che si possono incontrare in un determinato percorso, in modo da farci scegliere con tranquillità la soluzione che più riteniamo opportuna per i nostri bisogni. Per questo non ci deve far mancare la sua consulenza costante per tutta la durata del rapporto.

 

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo