Gli organi che governano il calcio

Il calcio, a livello mondiale, ha tante sfaccettature e organizzazioni. Molti sanno che la FIFA è la responsabile per quanto riguarda gli eventi internazionali, tuttavia man mano che si va verso il “provinciale” ci sono molti altri organi che governano il calcio.

Fifa

Ogni continente ha il proprio organo e, tale organo, provvede ad organizzare eventi sportivi all’interno del continente in questione. Ad esempio, la CAF si occuperà di organizzare  eventi come la Coppa d’Africa e la UEFA eventi come la Coppa dei Campioni (che ha preso il nome di UEFA Champions League).

Gli organi governativi mondiali

Considerando gli organi governativi, la FIFA (Federation Internationale de Football Association) è la principale federazione che si occupa non solo del calcio a 11, ma anche del calcio a 5 e del beach soccer a livello mondiale.

Ausiliare alla FIFA, ci sono 6 confederazioni ufficiali suddivise per continenti, ovvero la AFC (Asian Footbal Confederation), la CAF (Confeeration Africaine de Football), la CONCACAF (Confederation of North, Central American and Carribbean Association Footbal), la CONMEBOL (Confederaciòn sudamericana de Fùtbol), la OFC (Oceania Football Confederation) e infine la UEFA (Union of European Football Associations).

La Federazione Italiana Giuoco Calcio

Per quanto riguarda l’Italia, abbiamo la FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) che organizza e controlla il calcio a 11 e il calcio a 5. La FIGC si occupa di tutti i campionati nazionali, dalle serie professionistiche (Serie A,B e C) fino a tutti i campionati non professionistici (dalla serie D fino a campionati provinciali).

Ogni anno/due anni, un nuovo presidente viene eletto con l’ausilio di un’assemblea elettiva. Tale assemblea è composta da circa 300 delegati che vanno a rappresentare la serie A, la serie B, la Lega Pro e la Lega Nazionale Dilettanti e dalle Associazioni calciatori, arbitri e allenatori.

Successivamente, in base ad alcune percentuali considerate anche in base al tipo di rappresentanza (ad esempio, un voto di un delegato che appartiene alla serie A varrà di più di uno di serie C), si avrà un risultato finale con un totale di 516 voti.

Colui che otterrà tre quarti dei voti al primo turno verrà eletto presidente. Da notare che al secondo voto il quorum viene ridotto a due terzi, mentre al terzo è necessaria la maggioranza per permettere l’elezione del presidente.

Inoltre, ci sono altre associazioni governative come la AIA (Associazione Italiana Arbitri) o la AIAC (Associazione Italiana Allenatori Calcio) che a sua volta presentano sfaccettature e compiti ben precisi per tali ambiti.

Da notare che, durante gli anni, si sono verificati eventi inaspettati (come ad esempio “calciopoli”, gli scandali di calcio mercato, etc.) che nemmeno le varie federazioni sono state in grado di contrastare. Detto questo, a volte si può pensare che ci sono organi che governano il calcio piuttosto “oscuri” (vedi la vicenda legata a Luciano Moggi e alla Juventus o gli scandali legati al doping) che però, in fin dei conti, emergono dopo anni d’indagini da parte della FIGC ed enti simili.

In sintesi, gli enti governativi del calcio presentano regolamenti piuttosto ferrei, anche se a volte si sono verificati episodi di corruzione ed illegalità non solo per quanto riguarda lo sport nella fattispecie ma anche le scommesse e le “schedine”.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo