La gestione di gare ed appalti

Non tutti sanno come si gestisce una gara d’appalto. Dietro tutto questo è presente un responsabile che si occupa di organizzare l’appalto e la sua gara, sia considerando l’ambito pubblico che l’ambito privato. Ma cos’è un appalto e come si effettuano nello specifico le gare di appalto?

appaltatore

In concreto, stiamo parlando di un contratto riguardante beni immobili che permetterà di realizzare un determinato servizio (e ovviamente di ottenere l’immobile). Chi si aggiudica l’appalto, potrà apporre la firma sul contratto e verrà considerato l’appaltatore.

L’addetto delle gare d’appalto, di conseguenza, provvederà a controllare che il contratto venga assegnato e compilato correttamente e che tutte le procedure burocratiche risultino corrette per poter usufruire del bene immobile (o mobile) in questione.

Raccomandazioni per una gara d’appalto

Non solo la burocrazia è il punto focale in cui un addetto delle gare d’appalto si dovrà concentrare, ma quest’ultimo provvederà ad organizzare e far uscire il bando per la gara d’appalto in questione, assicurandosi che i partecipante e le aziende appaltatrici siano in regola per partecipare.

Si può quindi dedurre che il compito di un addetto delle gare d’appalto è quello di di mantener salda non solo la procedura burocratica, ma anche la gara d’appalto stessa. Date di scadenza, tempistiche, dimensioni aziendali, titolari d’azienda sono alcuni dei punti su cui andrà a soffermarsi e ad assicurarsi che tutto si stia svolgendo correttamente.

La responsabilità di un addetto per gli appalti è quindi abbastanza alta. Di conseguenza, avere una notevole attenzione al dettaglio è un “must”. Molto spesso viene richiesta una certa attenzione se si desidera effettuare questo lavoro, considerando che un minimo errore risulterebbe cruciale.

Quali compiti svolge un addetto delle gare d’appalto?

Sostanzialmente, i compiti di un addetto alle gare d’appalto si occupa in gran parte di controlli contrattuali. Penserà solo successivamente ad assegnarlo all’appaltatore vincitore. Prima è opportuno considerare la fase preparatoria, dove si fa un “check” di tutti i bandi presenti che potrebbero esser considerati appalti. Bandi che riguardano beni immobili quasi sicuramente andranno a cascare in questa categoria.

Dopo che si hanno selezionati gli appalti adeguati, arriva il momento di capire se questi sono idonei o meno. Procedendo ad una minuziosa analisi di tutti i requisiti, si andrà a dedurre se l’appalto è “vendibile” o meno e soprattutto se le aziende che si propongono possono acquistarlo senza particolari problemi. Detto questo, controllare che il bando possa venir pubblicato sotto forma di appalto è uno fra i principali controllo di un addetto delle gare d’appalto.

Come diventare addetto delle gare d’appalto

Ma come si può diventare addetto delle gare d’appalto? Competenze legate al diritto e all’economia sono fondamentali  per diventarlo, considerando che il campo in cui si andrà ad operare comprenderà nozioni e processi legati a tali materie. Naturalmente, anche l’attenzione al dettaglio è una qualità da possedere se si desidera fare l’addetto delle gare d’appalto.

Da notare che esistono stage e corsi d’aggiornamento da poter frequentare. Sono infatti presenti specializzazioni professionali per addetti d’ufficio e per mansioni gestionali di gare d’appalto. Acquisendo esperienza in uno stage, non solo si otterranno anche crediti formativi che potrebbero venir utilizzati in futuro in altri contesti, ma si andrà a maturare l’esperienza necessaria per essere un gestore delle gare d’appalto su un piano professionale.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo