La nascita e il ruolo dell'ONU

Prima della nascita di un’associazione come l’Onu, le idee sviluppatesi erano assai diverse da quelle odierne. Fino alla seconda guerra mondiale, l’espansione territoriale e l’apparato bellico di ogni stato era una priorità e non si era mai pensato ad un ente governativo democratico che stabilisse l’uguaglianza tra gli stati, fino a quando la seconda guerra mondiale non terminò.

Onu

Possiamo dire che il termine della seconda guerra mondiale generò questa ondata positiva di rivalsa contro quella che fu un’epoca di distruzione e di combattimenti continui. L’Onu è oggi un ente che contrasta i conflitti e combatte per l’uguaglianza, la tranquillità internazionale e la pace.

Quando si formò l’Onu

La prima idea più vicina all’Onu venne formulata conseguentemente alla seconda guerra mondiale. Data la catastrofe causata dalla guerra e dagli episodi antisemiti che si verificarono, molti furono gli stati che dichiararono di voler creare un ente che permettesse loro di evitare nuove guerre di tale portata.

L’Onu è oggi proprio questo, un’organizzazione di nazioni unite che permettono di dar sicurezza a livello globale, soprattutto per quanto riguarda guerre e conflitti interni ed esterni. Nello specifico, due fra le nazioni principali che furono artefici dell’Onu furono gli stati anglo-americani e la Russia.

I punti chiave dell’Onu vennero delineati da Roosevelt e Churchill, che nel 1941 stesero le prime idee di organizzazione di nazioni unite. L’idea di fondo stava nel concentrarsi non più sul proprio ingrandimento territoriale ma su una ripartizione equa fra le ricchezze dei vari stati, dando priorità a pace, tranquillità e libertà interna. Fu la prima volta che si dette priorità a tali principi, rinunciando alla forza e alla supremazia delle forze militari.

Una data fondamentale per questa trasformazione mondiale fu il 1° giugno 1942, data in cui fu firmato il patto delle Nazioni Unite. Ben 25 stati aderirono al patto e poco dopo altri 18 ne presero parte. L’organizzazione puntava, all’epoca, a stabilire una sicurezza internazionale tra gli stati collaboranti.

Tuttavia, la prima vera e propria assemblea degli stati dell’Organizzazione di Nazioni Unite ebbe luogo il 10 gennaio 1946 a Londra. Ben 51 stati presero parte a tale assemblea e da quel giorno in poi si sono riunite fino ad oggi.

L’Onu oggi

L’Onu che conosciamo oggi prese forma ufficialmente nel 1943. Da notare che la creazione dell’organizzazione fu posticipata di qualche anno, in quanto l’obiettivo primario dell’epoca era l’eliminazione della Germania nazista che non permetteva di stipulare un contratto umanitario di tale portata.

Detto questo, la precedente Società delle Nazioni (che risulto poi fallimentare), venne sostituita dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, abbreviata in Onu. I due principi fondamentali erano la democrazia e la creazione di uno statuto fra le grandi potenze che appartenevano all’organizzazione. Universalità e uguaglianza sono tutt’oggi il motto dell’organizzazione.

Oggi l’Onu presenta uno statuto ufficiale che si occupa di mantenere la pace e la sicurezza su un piano internazionale, cercare soluzioni pacifiche per conflitti e controversie, sviluppare relazioni tra le nazioni partecipanti in modo amichevole, promuovere una cooperazione interna, il rispetto reciproco e, soprattutto, il rispetto dei diritti umani.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo