L'alta moda femminile

Cos’è l’alta moda? Nella sostanza, si considera alta moda tutta l’arte del realizzare abiti a mano in modo personalizzato, originale e di qualità. L’alta moda femminile, particolarmente in auge in città come Roma e Parigi in cui sfilate e manifestazioni di moda femminile risultano frequenti, è ancora molto attiva e il settore della sartoria e degli stilisti lo dimostrano.

alta moda femminile

Proprio questi ultimi riescono a trasformare un vestito in un elemento d’alta moda, realizzando abiti dal taglio stilistico fuori dal comune, senza considerare canoni e criteri di mercato per il risultato finale. Di conseguenza, i sarti hanno la libertà di dar sfogo alla propria creatività e fantasia ed è per questo che riescono a dare una forma e uno stile unico nel suo genere ai vestiti da loro realizzati.

Parigi e Roma capitali dell’alta moda

Come accennato in precedenza, Parigi e Roma sono due fra le città europee più rinomate per quanto riguarda la produzione e manifestazione d’abiti d’alta moda. Le collezioni d’abiti che hanno fatto scalpore negli anni sono state (e vengono) realizzate da brand quali Chanel, Gucci, Fiorucci e tanti altri marchi che si occupano del vestiario d’alta moda. Da notare che ogni anno si hanno artisti e sarti emergenti che presentano le loro collezioni, sfoggiando nuove idee dal taglio eccentrico ed inusuale.

Considerando gli eventi che si svolgono nella capitale italiana, si può considerare AltaRoma come un pilastro nazionale che permette di ancorare l’alta moda in Italia oramai da anni. Molte sono le presentazioni d’alta moda che sono state esposte nella capitale, presentazioni che hanno sfoggiato i vari capi proposti dai vecchi e nuovi produttori d’abiti artigianali.

Donne e alta moda

Oggi l’alta moda si concentra in gran parte sul sesso femminile. Con il passare degli anni, il ruolo della donna in questo ambito è sempre più forte e caratterizzato da una personalità e da un carattere costituito da un tono sensuale, fantasioso, romantico e allo stesso tempo ferreo e consapevole delle proprie capacità. Gli abiti forniti alle sfilate d’alta moda femminili sono spesso molto delicati ma progettati in modo quasi “architettonico”, rendendo la composizione sia leggera sia compatta e ben definita.

Tanti altri sono i temi sviluppati durante le sfilate, temi come sensualità, gioia e passione ma anche temi più “oscuri” come esoterismo e ipnosi. Spesso infatti si notano, oltre agli abiti eccentrici, maschere e accessori particolari che caratterizzano atmosfere cupe e sinistre, pur sempre rimanendo coerenti e in tema con gli abiti. Proprio da questi stili inusuali spesso si possono notare le qualità di un sarto d’alta moda, considerando che tutto ciò che viene fuori è farina del suo sacco.

Stilisti del calibro di Armani, Valentino o Cavalli sanno bene come comporre abiti d’alta moda dal taglio originale e distinguibile dagli altri ed è per questo che tutt’oggi risultano stilisti affermatissimi sul mercato dell’alta moda. L’originalità e l’attenzione al dettaglio e ciò che li ha contraddistinti fino ad oggi, insieme alla tipica volontà dell’artista di voler rimanere fuori dal compromesso.