Le banche equosolidali

Se si ha bisogno di una banca, le possibilità sono molteplici. Ma cosa fare se si vuol investire in ambito equosolidale con una banca? Esistono oggi banche etiche ed equosolidali che permettono di investire i propri risparmi per cause sociali.

banca equosolidale

Da qualche anno anche in territorio nazionale sono sorte banche che, grazie a tassi d’interesse bassi e collaborazioni con enti benefici e solidali, si è riusciti a concepire un tipo di banca che permette ad un cliente di poter spendere una percentuale dei suoi risparmi per cause specifiche, il tutto in maniera totalmente trasparente.

Cos’è una banca equosolidale

Sostanzialmente, una banca etica-equosolidale è considerata un istituto bancario a tutti gli effetti, ma opera su un mercato finanziario che si basa su un etica ben precisa. In pratica i servizi bancari si concentrano su investimenti su cui poter concentrare il risparmio raccolto, operando e aiutando clientele disagiate con prestiti ed interessi molto bassi.

Questo permette alle banche equosolidali di garantire ai suoi clienti una trasparenza notevole. Infatti, se si opera con una banca equosolidale si avrà la certezza di dove i propri risparmi verranno investiti e quanto denaro (maturato da interessi) verrà corrisposto a situazioni economiche difficili.

Come ogni altra banca sul territorio, una banca etica necessita di rispettare alcuni obblighi specifici. Fra essi rientrano la visione etica del denaro che verrà utilizzato. L’etica è quindi il principio capostipite con cui operano questo tipo di banche, considerando che investimenti e operazioni non vengono effettuate se non principalmente analizzate da un punto di vista etico.

I vantaggi di una banca etica

Naturalmente, una banca etica provvederà a fornire al cliente le eventuali possibilità d’investimento. Ad esempio, un soggetto potrà scegliere di investire per cause specifiche come la tutela del territorio o ambiti socio educativi. Detto questo, il cliente sarà libero di scegliere su quale settore investire i propri risparmi in modo etico.

Da notare che il cliente ha particolare libertà anche per quanto riguarda il tasso d’interesse. Infatti, in una banca etica è possibile scegliere un tasso d’interesse su un importo minimo ed un importo massimo che verrà corrisposto durante gli investimenti.

Inoltre, non esiste nessun tipo di forma di deposito al portatore. Di conseguenza, il soggetto che risparmia verrà sempre identificato e reso chiaro durante l’investimento. Si può dedurre che la trasparenza e massima e tutti i processi d’investimento e risparmio riguardante un singolo soggetto e la banca etica risulteranno completamente chiari.

In sintesi, una banca etica permette a qualunque tipo di cliente di poter investire il proprio denaro in modo etico per una causa che gli sta a cuore. Prelevando automaticamente dagli investimenti effettuati, la banca provvederà a fornire il denaro per le cause a cui un soggetto desidera dedicarsi.

È soprattutto grazie alla trasparenza e chiarezza di questo tipo di banche che tutt’oggi sono un orgoglio anche nazionale. In una città come Roma, la banca etica è sempre più frequentata ed in via di sviluppo, promuovendo soluzioni d’investimento che permettono di supportare cause grazie all’apporto economico dei clienti.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo