Le istituzioni

Le istituzioni sono l’insieme delle norme formali e informali che organizzano relazioni sociali, politiche ed economiche. Le principali caratteristiche delle istituzioni sono diverse.

Sono abitate da persone e organizzazioni. Forniscono una struttura relativamente stabile per la vita quotidiana sociale, economica e politica. Le istituzioni formano gli incentivi delle persone e il loro comportamento. Esse stabiliscono una struttura, anche se non necessariamente efficace o incontestabile per l'interazione umana. Alcuni sostengono la forma delle istituzioni, ma non necessariamente ne appoggiano sempre il comportamento.

Esse portano a far durare modelli di comportamento nel tempo, ma anche cambiamenti. Le istituzioni sono costantemente riformate attraverso le azioni della gente. La struttura istituzionale modifica le modalità di evoluzione delle società. Tuttavia, i comportamenti istituzionalizzati possono essere difficili da cambiare.

Istituzioni Italiane - Il parlamento

Essi producono risultati di sviluppo positivi o negativi. Ciò dipende dai tipi di relazioni e comportamenti che le istituzioni permettono e i risultati per il godimento dei diritti e l'assegnazione delle risorse nella società.

Le istituzioni e le organizzazioni

Le istituzioni sono "le regole sottostanti del gioco". Le organizzazioni sono "gruppi di individui legati da uno scopo comune". Le organizzazioni sono modellate dalle istituzioni e, a loro volta, le influenzano. Alcuni sociologi considerano le organizzazioni come espressioni materiali delle istituzioni. Alcuni vedono gruppi sociali come gli enti governativi, le tribù e le famiglie come istituzioni. Altri ancora identificano le istituzioni 'primarie' la famiglia, il governo, l’economia, l’istruzione e la religione.

Le istituzioni sono formali e informali. Le istituzioni formali includono la costituzione scritta, le leggi, le politiche, i diritti e le regolamentazioni applicate dalle autorità ufficiali. Le istituzioni informali sono normali, non scritte e includono norme sociali, costumi o tradizioni che modellano il pensiero e il comportamento gli esperti di sviluppo tendono a dare priorità alle istituzioni formali, considerando quelle informali separate e spesso dannose ai risultati dello sviluppo.

Le istituzioni formali e informali strutturano la distribuzione di opportunità e risorse nella società. Ad esempio, gli insediamenti politici stabiliscono le regole formali per la gestione delle relazioni politiche ed economiche come i processi elettorali, le costituzioni e i regolamenti di mercato, nonché la divisione informale del potere e delle risorse. Le persone e i gruppi potenti possono formare le istituzioni, rendendole comprensive o esclusive, a proprio vantaggio e mantenere il potere. In questo modo le istituzioni sono entrambe formate dalle relazioni di potere e, a loro volta, fungono da "cappio" su forme accettabili di governo e nell'esercizio del potere.

Le comunità, le famiglie, le relazioni economiche e la governance politica sono settori chiave istituzionali che influenzano i risultati dello sviluppo. Insieme, queste istituzioni determinano il grado di inclusione dei rapporti sociali.

La Comunità e le famiglie prevedono regole e norme che strutturano la distribuzione dell'autorità, dei beni e del lavoro all'interno della comunità e della famiglia, incluse le regole sul matrimonio, la procreazione.

La governance politica prevede, invece, regole e norme che consentono l'accesso e la partecipazione a strutture e processi politici, compresi i parlamenti, le organizzazioni del settore pubblico, i processi elettorali ei sistemi giuridici

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo