L'industria del marmo

Il marmo è uno dei materiali più pregiati e desiderati in tutto il mondo. Mobili, tavoli e accessori di vario tipo vengono composti in marmo ed è grazie a questo materiale che tali oggetti risultano eleganti e leggeri, nonostante il marmo risulti un materiale piuttosto pesante e compatto.

marble

In Italia è presente uno fra i tipi di marmo più desiderati, ovvero il fatidico marmo di Carrara. Considerando che moltissimi scultori hanno utilizzato quel tipo di marmo, non c’è da stupirsi se oggi è considerato il marmo più importante del mondo.

Per quanto riguarda l’industria del marmo, il settore costituisce il suo mercato soprattutto verso una clientela tendenzialmente ricca. Considerando le sue difficoltà di lavorazione ed il suo valore pregiato, i “price tag” del marmo risultano solitamente piuttosto alti ed è per questo che spesso i prezzi del marmo non sono esattamente economici.

Crisi e cambiamenti dell’industria del marmo

Tuttavia, è opportuno precisare che l’industria del marmo ha subito la crisi dal 2009 come ogni altra industria presente sul mercato. Sebbene non abbia drasticamente ridotto le vendite (ma le ha comunque dimezzate) e di conseguenza le entrate, il settore del marmo è pur sempre in auge. Soprattutto verso l’estero, il marmo è desiderato da molti paesi anche extraeuropei come stati dell’america del Nord (Stati Uniti, Canada) e dell’asia araba (Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti).

Ad ogni modo, la crisi ha reso anche i rapporti verso l’estero leggermente più incerti, tenendo di conto che l’estero è una delle fonti d’acquisto maggiori. Anche se i rapporti risultavano perlopiù consolidati, l’industria italiana del marmo ha dovuto affrontare le incertezze estere per quanto riguarda l’acquisto e la vendita del marmo, anche se sembra che, in questi ultimi anni, l’industria stia riprendendo la stessa forza del passato.

Il Marmo e il mercato su Internet

Visti i numerosi cambiamenti avvenuti a causa della crisi e delle svolte di mercato di settore, alcune aziende e industrie del marmo hanno voluto rinnovarsi, utilizzando l’ausilio della rete e dell’impatto digitale. Questo è il caso dell’azienda Savema, un’azienda del marmo che produce lapidi. Tale azienda è riuscita a creare un nuovo traffico in rete ed a gestire in maniera più versatile tutte le attività di back office, rendendo tutte le documentazioni digitali e di conseguenza più veloci da compilare ed archiviare.

Naturalmente, non è tutto oro ciò che luccica: non sempre internet è una fonte autorevole. Può succedere che a volte i clienti siano incappati in venditori che producevano prodotti promiscui e non composti da marmo autentico. Anche se oramai l’industria del marmo e tutto ciò che gli sta attorno conosce approfonditamente i produttori ed il “giro dei clienti” che circonda la produzione ed acquisto del marmo, sono pur sempre sorti produttori di marmo sospetti che hanno, in parte, alimentato un mercato fasullo.

Tuttavia, l’esclusività del marmo ha permesso a tutti coloro che lavorano nel settore di costituire una sorta di elite ed instaurare rapporti consolidati nell’ambiente, riconoscendo l’autenticità dal falso senza particolari problemi. Detto questo, l’industria del marmo è ancora in piedi e ben costituita dalla propria personalità caratteriale, nonostante i vari periodi di crisi ed incertezze.