Serie TV in continua crescita: dipendenza o semplice passione?

Le serie TV ancora oggi nel 2018, gli italiani le guardano quasi fosse una dipendenza. Perché lo fanno? Cosa sono in grado di suscitare nell’animo della gente?

Ragazzi e adulti sono sempre più inclini a guardare ininterrottamente serie TV. Basti pensare a quelle che hanno fatto la storia: Prison Break, Strangher Things, Tutto in Famiglia, Breaking Bad e potremmo elencarne ancora tante altre.

Il punto è che questo genere di televisione piace a tutti, o quantomeno la gran parte della gente preferisce star sul proprio divano che uscire con i propri amici e socializzare come si faceva in un’epoca precedente.

Perché le serie tv piacciono

Dipendenti dalle serie TV: perché piacciono così tanto?

I media non fanno altro che criticare la gioventù di oggi, perché pensano che i ragazzi sono condizionati e che le serie TV creino dipendenza. Ma  sarà realmente così? Perché vengono seguite così tanto?

La bellezza di un film o di un qualsiasi contenuto video, fa un certo effetto perché suscitano emozioni indescrivibili o permettono di poter vivere la realtà in maniera differente o meglio ancora, quasi come se si stesse vivendo un sogno.

Spesso la gran parte della gente associa una serie TV ad una realtà immaginaria. Una parte a se, che consente di poter immaginare di vivere una realtà inesistente, o di poterla interpretare quasi come se fosse all’interno del contenuto televisivo.

Tra sogni ed emozioni: cosa trasmettono le serie TV

Le serie TV hanno la forza di trasmettere pensieri, emozioni o addirittura di far rispecchiare tanta gente nelle azioni e nel comportamento del protagonista o di un ruolo di un attore.

La mente umana a volte è così contorta, che ci fa immaginare l’impossibile. Da sempre quando si parla di amore, situazioni difficili e sentimenti, la gente si trasforma: comincia a pensare se la sua vita ha preso la forma giusta o sbagliata.

Motivo per cui i contenuti televisivi non moriranno mai, perché sono capaci non solo di influenzare il pensiero umano, ma soprattutto di modificare le abitudini e di direzionare la massa secondo un loro obiettivo.

La TV non morirà mai: streaming in crescita

Che si voglia ammettere o meno, i contenuti TV (così come le serie) non moriranno mai. Basti pensare ai nuovi siti streaming sempre più in crescita e apprezzati dalla gran parte delle persone.

Anche sui social network i media preferiti sono i video. Instagram negli ultimi anni è cresciuto proprio grazie a questa affluenza, dove le immagini sono poste agli ultimi posti.

Il pubblico ama guardare cosa fanno gli altri e danno importanza alle “stories” dei propri amici, familiari o partner che siano.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo