È importante studiare la letteratura?

Tutti più o meno sanno cosa vuol dire letteratura. Anche grazie alla preparazione scolastica, in molti sono in grado di riconoscere un’opera letteraria. Allo stesso tempo la sanno distinguere da altre opere che riguardano altri campi del sapere, come la storia o le scienze. Ma ci siamo mai chiesti che cosa significhi studiare la letteratura? Abbiamo mai riflettuto sulla sua importanza? C’è anche chi non ha mai letto un’opera letteraria e anzi gli ultimi dati a proposito della lettura in Italia lasciano intravedere un sempre più deciso declino specialmente nei grandi classici. Il dibattito dei maggiori esperti di arte e cultura è concentrato sempre più indiscutibilmente su come entusiasmare anche chi è portato a non rivolgere il suo interesse nei confronti di questo genere.

Opera letteraia

Come studiare la letteratura

Spesso alcuni ritengono che studiare la letteratura sia molto difficile, considerata la grande quantità di testi da comprendere e da analizzare. Applicando le giuste strategie, l’operazione può risultare più semplice:

leggiamo i testi una prima volta con attenzione, cercando di familiarizzare con gli elementi fondamentali della trama;

riassumiamo ogni capitolo dell’opera letteraria dopo aver letto la seconda volta. Possiamo provare a fare dei concetti sintetici, in modo da avere a disposizione uno schema su cui lavorare;

passiamo a delineare un profilo di ogni personaggio principale, evidenziando i collegamenti con gli altri personaggi dell’opera;

proviamo ad elaborare un testo dettagliato di ciò che abbiamo letto;

leggiamo il testo almeno tre volte per conoscere in modo particolareggiato la trama;

rielaboriamo i nostri appunti, trasformandoli in mappe mentali, per ricordare più facilmente i concetti più importanti.

Si può educare alla lettura?

Come hanno dimostrato i dibattiti culturali recenti, sarebbe importante portare avanti una vera e propria educazione alla lettura. L’impresa non è affatto facile, anche perché la letteratura è molto difficile da afferrare. Si basa su testi, che devono essere analizzati nei dettagli, per cogliere anche gli aspetti più nascosti o quelli che non risaltano subito all’occhio.

Tutto questo può creare veri ostacoli, ma specialmente l’insegnamento scolastico può fare molto privilegiando anche il contesto. Un metodo utile per coinvolgere i lettori ed appassionarli è quello di inquadrare l’opera letteraria all’interno del campo politico, sociale e storico in cui l’opera stessa si colloca. Così facendo possono risaltare dei significati molto più ampi, che possono coinvolgere maggiormente. Soltanto in questo modo si può fare vera educazione alla lettura.

Educazione alla letteratura

L’attenzione al linguaggio

Il linguaggio letterario è molto particolare, perché si discosta da quello comunemente usato nella vita di tutti i giorni. C’è veramente uno scatto in più rispetto alla lingua comune e tutto ciò è dovuto principalmente ai molteplici significati che i termini possono assumere all’interno dell’opera letteraria. Lo hanno sempre fatto notare i critici, specialmente in riferimento alla poesia, che richiama parole differenti in giochi di analogia e di suoni che rendono il testo ancora più bello da ascoltare e da leggere. La letteratura obbedisce principalmente ad un gusto estetico che oggi vale la pena di riscoprire, perché anche tutto questo è una forma di conoscenza, da cui non possiamo prescindere, se vogliamo aprirci alle radici del passato per conoscere meglio il presente.

 

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo