Tra Enoteche e Wine Bar il piacere del buon vino

Bere vino è sempre un piacere, degustarlo è tutto un altro mondo. Un enoteca (o wine bar, giusto per anglicizzarsi) è quel posto in cui è possibile scegliere un vino, conoscerlo, apprezzarlo e giudicarlo in base a criteri specifici che colui che ve lo servirà avrà acquisito con gli anni.

enoteca

Ma come giudicare un vino? Se si entrerà in un’enoteca e si ordinerà un vino tipico, un sommelier professionale provvederà a raccontarvi la storia che sta dietro a un vino che, nella maggior parte dei casi, richiede anni di lavorazione.

Degustare un buon vino in enoteca

È quindi opportuno precisare che in un enoteca o in uno wine bar non si “beve”, ma nella fattispecie si degustano vini. Infatti, quando si parla di un enoteca si parla di vini di qualità dal sapore unico, da comprendere e approfondire adeguatamente prima di berli senza troppi pensieri.

Come molti sanno, l’Italia è una fra le principali nazioni mondiali produttrici di buon vino, considerando i vini Doc e Docg che risiedono sul territorio. Si contano più di 100 enoteche e wine bar su tutto il territorio del bel paese che vengono visitate da italiani e stranieri tutti gli anni.

Uno fra gli aspetti più interessanti della vastità delle “vinerie” italiani è il fatto di possedere particolari unici su un piano regionale. Andando da regione a regione, si potranno notare le notevoli differenze e particolarità di una  cantina o di un’altra.

Ma come giudicare un vino nello specifico? Se non si hanno particolari competenze, in ogni enoteca che si rispetti sarà sempre presente un sommelier che provvederà  fornire consigli e modi di degustazione per immergersi appieno nella cultura del vino. In un enoteca sarà possibile assaggiare un singolo bicchiere di vino, concentrandosi su di esso magari accompagnati da un bel tagliere o da formaggi stagionati della casa.

Vino, enoteche e giovani

Da notare che, in questi ultimi anni, la cultura del vino si è allargata anche verso un pubblico giovanile. Sebbene in precedenza poteva esser ritenuto un “passatempo” tendenzialmente per adulti over 40, oggi sono sempre di più i giovani che si interessano alla viticoltura e soprattutto all’enologia.

Chianti, Brunello, Montepulciano, Greco di Tufo, Salice Salentino: avete mai sentito nominare questi vini pregiati? Molto probabilmente si, anche se magari non avete idea di quale siano le differenze e le particolarità che le distingue l’un l’altro.

Tuttavia, frequentando enoteche e wine bar non si avranno particolari problemi ad approfondire, grazie anche alle competenze dei sommelier che, nella maggior parte dei casi, avranno affrontato corsi, seminari ed aggiornamenti per far suo quello che è un mondo tutto da conoscere: l’enoteca e la degustazione del vino.

Il mondo del vino e delle enoteche è un mondo tutto da scoprire e per niente banale. La differenza tra il semplice piacere e la mistica analisi di un vino è abbastanza marcata e, all’interno di un’enoteca, sarà possibile notarlo più che mai.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo