Cos’è il disegno industriale

Nell’ambito ingegneristico-architettonico esiste una professione esclusivamente dedicata alla progettazione, ovvero il disegnatore industriale. Ma cos’è il disegno industriale? Si può definire un disegno industriale, tecnicamente parlando, un processo di progettazione di prodotti di serie.

disegno industriale

Durante un disegno industriale, si analizzano differenti parametri quali specifiche tecniche, efficienza del prodotto, costi da affrontare, affidabilità del progetto, sicurezza, tempi di realizzazione e tempo di vita operativa previsto. Sembra tuttavia che, nel mercato di oggi, una figura professionale che si dedica esclusivamente al disegno industriale difficilmente reperibile, anche se questa è molto spesso ricercata, soprattutto all'estero.

Ma come si può diventare disegnatori industriali? Ci sono università italiane che permettono di sviluppare competenze specifiche per diventarlo. Fra le tante possiamo citare il Politecnico di Milano che possiede una facoltà dedicata esclusivamente al disegno industriale.

Successivamente alla laurea sembrano esserci diverse possibilità per specializzarsi ulteriormente sia in Italia che all’estero e, successivamente a master di specializzazione, è molto probabile che l’azienda in questione assuma il soggetto tirocinante.

Da notare che durante un master o tirocinio si potrà sia apprendere nozioni teoriche specialistiche che applicare concetti pratici direttamente in azienda. Soprattutto la pratica è una parte cruciale del disegno industriale, considerando i laboratori con cui si ha a che fare per portare a termine un progetto.

Sembra inoltre che all’estero le possibilità di lavoro siano ben più estese che sul territorio nazionale. Il vantaggio di studiare in Italia (e in una facoltà come il Politecnico di Milano) è quella di ottenere qualifiche molto alte anche per enti esteri che, a sua volta, sono sempre in ricerca di disegnatori industriali.

Inoltre, gli stipendi esteri per un disegnatore industriale sono ben più alti di quelli italiani. Infatti, sembra che esistano opportunità di lavoro che garantiscono uno stipendio mensile che vai dai 2000 ai 4000 euro, retribuzioni assai più alte di quelle del bel paese per questa professione. Potrà esser necessaria, naturalmente, la conoscenza della lingua straniera in cui si vorrà andare a lavorare, se ci si vorrà muovere verso l'estero.

L’obiettivo di un disegno industriale

Qual è l’obiettivo specifico di un disegno industriale? È opportuno notare che il design ha un significato tecnico-estetico che non comprende solamente lati teorico-tecnici, bensì si occupa di studiare il rapporto tra chi realizza il prodotto e chi lo andrà a consumare, il ciclo di vita del prodotto, l'estetica, etc.

Nella sostanza, si andrà ad analizzare tutte le caratteristiche del progetto che comportano la nascita, la progettazione e la finalizzazione di un prodotto. Molti sono gli studi inclusi all’interno di un disegno industriale, studi come ergonomia, impatto ambientale, scelta dei materiali, proprietà meccaniche, etc.

Un disegnatore industriale sarà quindi competente in tutte queste materie, partendo dall’ideazione dell’oggetto fino ad arrivare alle fasi finali di produzione. Essendo il disegno industriale spesso un campo dell’ingegneria, la fase dedicata all’ingegnerizzazione risulterà cruciale per chiudere il prodotto e destinarlo alla vendita.

Il lavoro di un disegnatore industriale

Tra i principali campi d’interesse di un disegno industriale possiamo annotare i design di interni, design dedicati alla moda, food design, web design, media design, progettazione di autoveicoli, design navale e design nautico.

Si può dedurre che la realizzazione di un prodotto industriale comporta processi non esattamente semplici, processi che hanno bisogno di numerosi studi e tecnicismi che solo ingegneri altamente qualificati potranno riuscire a portare a termine.

Per questo motivo, quando un oggetto viene terminato, questo dovrà essere brevettato e dovrà possedere determinati diritti d’autore. Per quanto concerne il brevetto, un prodotto realizzato da un disegnatore industriale dovrà avere un carattere individuale e dovrà essere una novità per essere classificato tale.

Il diritto d’autore entra in gioco nell’ambito del disegno industriale in quanto, nonostante il prodotto venga realizzato tenendo di conto di soddisfare i bisogni pratici della vita quotidiana, possiede un carattere estetico grazie ad un lato creativo del disegnatore che viene applicato al prodotto stesso.

Detto questo, in un disegno industriale non è presente solo un progetto “grigio” e tecnico che prevede calcoli e studi specifici, ma anche un certo estro estetico che potrà contraddistinguere un certo prodotto industriale da altri.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo