Crowdfunding: cos’è?

Internet è una fonte costante per quanto concerne le nuove iniziative. Una tra le tante che hanno avuto successo a livello globale è senz’altro il Crowdfunding. Ma cos’è il crowdfunding nello specifico? È una raccolta fondi che avviene online tramite contributi da parte di gruppi e persone che hanno un interesse in comune verso una singola attività.

crowfunding 148091.660x368

Molti si rivolgono al crowdfunding per riuscire a raggiungere una certa spesa da affrontare, sia in ambito artistico (gruppi musicali, creatori di videogiochi, scrittori, etc.) sia per quanto riguarda settori come quello scientifico o agricolo.

L’idea del crowdfunding ha una radice non profit, in quanto viene impiegata all’interno di aziende, enti o attività per raggiungere un certo obiettivo senza ricavarne guadagni, ma reinvestendo su un’iniziativa desiderata dagli stessi finanziatori. Grazie al microfinanziamento che utilizza il crowdfunding, anche un’azienda che parte da zero piò raggiungere risultati ottimali.

Da cosa nasce il termine crowdfunding? Nasce inizialmente dalla parola “crowdsourcing”, ovvero lo sviluppo di un prodotto in maniera collettiva. È successivamente grazie al web che il crowdfunding ha preso piede ed è diventato famoso in tutto il mondo.

Cosa ha cambiato il crowdfunding

Il crowdfunding è una rivoluzione. Considerando le migliaia di iniziative artistiche che si stano sviluppando grazie ai fondi corrisposti dai fan e che, in precedenza, non riuscivano a spiccare per mancanza di fondi da poter investire il crowdfunding ha aperto porte che in precedenza sembravano invisibili.

Si possono comprendere quali sono le potenzialità del crowdfunding e quanto la collaborazione risulti fondamentale: non più una promozione aziendale chiusa che va dal venditore al cliente, ma una vera e propria cooperazione tra artista e sostenitore.

I cambiamenti del crowdfunding

Cosa ha cambiato specificamente il crowdfunding? C’è stata una rivoluzione oppure è attualmente uno specchietto per le allodole? I cambiamenti sono stati piuttosto evidenti negli anni ed oggi non poche sono le aziende che si fidano di tale iniziativa di raccolta fondi.

Come accennato in precedenza, il crowdfunding è un’attività che richiede la partecipazione attiva (ed economica) di una persona che risulterà interessata al prodotto in questione. Questa persona corrisponderà una certa quantità di denaro per finanziare il progetto/prodotto, ricevendo un dono in cambio, che sia il film, il videogame o l’album in questione.

Già in questo senso, i finanziamenti non sono più “tradizionali” o dipendenti da discendenze familiari e aziendali, bensì saranno i sostenitori direttamente a finanziare e utilizzare il servizio o prodotto promosso. La vera rivoluzione apportata dal crowdfunding è quella di poter creare e promuovere un prodotto assieme ai clienti e ai sostenitori.

Non solo questo riduce i rischi di investire un capitale a vuoto, ma permette di creare rapporti ben consolidati con i diretti interessati. Il cliente o finanziatore che sia spesso si sente parte del progetto, avendo una sensazione di averlo in parte sviluppato. Mentre in precedenza la distanza tra azienda e cliente risultava piuttosto evidente, con le campagne crowdfunding odierne artisti e aziende rendono il tutto nero su bianco, dimostrando ai sostenitori che il loro aiuto è oro colato.

Inoltre, anche se agli albori poteva sembrare una sorta di utopia per molti (e, tuttora, in Italia non è poi così diffuso), oggi il crowdfunding viene impiegato da migliaia di aziende in tutto il mondo, soprattutto per quanto riguarda iniziative artistiche legate al cinema, alla musica e ai videogames.

Il crowdfunding nei videogames

Proprio nel mercato dei videogames si sta verificando un cambiamento radicale. Molti sono i gamers che finanziano una campagna di crowdfunding per ricevere in cambio il gioco desiderato. Saranno poi gli sviluppatori a saper presentare video e anteprime introduttive che pubblicizzeranno ulteriormente il prodotto durante la campagna stessa.

Infatti, chi finanzia una tale iniziativa di crowdfunding spesso riceve una newsletter costante con aggiornamenti, bonus e regali prima dell’uscita di un certo prodotto.

Se si desidera saperne di più, in rete ci sono molte fonti dove poter approfondire il tema ed anche libri ben dettagliati come quelli di Thomas Elliot Young (esperto di crowdfunding che ha realizzato “The Everything Guide To Crowdfunding” un’ottima guida sul crowdfunding a 360°).

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo