Amsterdam in kayak: i percorsi

Molti di voi avranno visitato la “Venezia del nord”, perlustrando in lungo e largo i vari canaletti, quartieri, piazze, locali e quant’altro. Ma avete mai pensato di esplorare Amsterdam con un kayak?

amsterdam kayak

Se la risposta è sì, è bene sapere che ci sono diverse vie da poter percorrere con un kayak. Come molti sanno, la capitale dei Paesi Bassi è facilmente percorribile in bicicletta, grazie soprattutto alle sue piste ciclabili. Tuttavia, praticamente tutte le piste ciclabili risiedono accanto a fiumi, fiumiciattoli e canali della città.

Il fiume Amstel è il fiume principale della città ed è il punto di partenza di ogni percorso. Infatti, partendo dal fiume Amstel (per l’esattezza nei pressi del ponte di Utrecht), potrete pagaiare fra alcuni percorsi che si snodano fra i canali principali della capitale olandese.

Tuttavia, prima di illustrarvi passo per passo le alternative, teniamo a raccomandarvi di mantenere la destra, di dare la precedenza alle barche e vi sconsigliamo inoltre di passare sotto i ponti durante i transiti dei battelli. Dopo questi necessari consigli possiamo cominciare ad addentrarci nelle vie fluviali della capitale olandese.

Amsterdam in Kayak: Grachtenroute

Questo percorso, della lunghezza di circa 7 chilometri, inizia esattamente dalle chiuse del fiume Amstel. Dopo circa un chilometro si arriva nei pressi della piazza di Muntplein, dove potrete vedere la Munt Tower. Poco distante, proseguendo verso il ponte di Torenstraaat, potrete notare la chiesa protestante di Westerkerk e la sua torre imponente.

Proseguendo da questo punto verso il canale di Leidsegracht, vi apparirà imponente l'architettura gotico-rinascimentale del Rijksmuseum. Continuando verso sinistra sul Weteringgracht, per poi girare ancora a sinistra all'incrocio seguente, vi ritroverete nel canale di Spiegelgracht sulle cui sponde si avvicendano numerosi musei e botteghe d'antiquariato, che hanno reso questo corso d’acqua patrimonio dell'UNESCO.

Wallen route: il kayak ad Amsterdam

In alternativa alla Grachtenroute, vi è questo breve percorso di circa 3 chilometri. Dal ponte di Utrecht, percorrendo gran parte del fiume Amstel, è possibile arrivare di nuovo nei pressi della Munt Tower. Da questo punto, dirigendosi verso nord, si raggiunge Oudezijds Voorburgwal, noto per somigliare vagamente ai canali veneziani.

Continuando verso il Bridge 288, potrete arrivare nei pressi della ex-torre di vedetta Montelbaans. Proseguendo verso sinistra, potrete vedere la Munt Tower, raggiungendo il Bridge 230 per poi proseguire verso sinistra.

Berlage Route: 11 chilometri in kayak

Altra tratta navigabile in kayak è la Berlage Route, un percorso di circa 11 chilometri nei pressi di Amsterdam Nord. A differenza degli altri percorsi, questo tragitto vi risulterà meno caotico. in questa zona infatti, i transiti delle barche sono piuttosto limitati. Sempre partendo dal ponte di Utrecht, proseguite verso il Zuider Amstelkanaal.

Da questa zona, tenendo la sinistra si può notare la struttura esterna dello Stadio Olimpico. Altra meta accessibile dallo Zuider Amstelkanaal è il Niewe Meer - ovvero il mare di Amsterdam - da dove potrete raggiungere persino la cittadina di Harleem.

Se volete orientarvi tra i canali di Amsterdam senza problemi, vi consigliamo cercare siti in cui i percorsi sopracitati sono descritti e illustrati con immagini dei luoghi che si possono osservare durante i tragitto (si trovano facilmente).

Da notare che molti campeggi e zone noleggio forniscono la possibilità di noleggiare i kayak, sia da soli che, come nel caso dello Zeebaard Tour o alla Kanoschool, in gruppi di 3-4 partecipanti.

Amsterdam: percorsi in bicicletta

Qui sopra abbiamo descritto alcuni dei percorsi percorribili con il kayak. Da notare che ci sono tantissimi altri percorsi da fare con la bicicletta, considerando che la capitale olandese permette di “circumnavigare” tutta la città con un mezzo a due ruote senza particolari problemi, non solo per le sue numerosissime piste ciclabili, ma anche per il territorio pianeggiante di cui è composta la città.

In bicicletta si possono costeggiare praticamente tutti i canali presenti, anche quelli descritti nelle piste sopracitate. Detto questo, se non abbiamo tempo e modo di utilizzare un kayak, si può pur sempre ripiegare in una comoda e pratica bicicletta per poi addentrarsi nei vicoli più sperduti e misteriosi di Amsterdam.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo