Aumentare i followers su Playspotify

Chi tra gli assidui ascoltatori di musica non conosce Spotify? Il servizio di streaming on demand di musica utilizzato da circa 200 milioni di utenti.

spotify playspotify

Con più di 30 milioni di canzoni, Spotify risulta una tra le applicazioni più utilizzate oggigiorno per ascoltare musica, insieme ad altre app simili come Deezer, Tidal o DistroKid.

Molti sono gli artisti che caricano le loro canzoni su questa piattaforma, dai piccoli gruppi emergenti fino a grandi realtà internazionali. Per quanto riguarda queste ultime, non ci sono particolari problemi in quanto a migliaia di ascolti, ma se si è un’artista emergente, come si raggiunge la vetta?

Diffondendo la propria musica e suonando dal vivo, senza ogni ombra di dubbio. Tuttavia, Spotify è una piattaforma parecchio utile per poter aumentare i propri follower. Ma com’è possibile farlo in concreto?

Come funziona Playspotify

Sul sito playspotify.it è possibile incrementare i follower. Ma sono poi veri questi? I brani sponsorizzati verranno dirottati verso i diretti interessati di uno specifico genere musicale e, per questo motivo, l’interesse della musica in questione risulterà reale e gli ascoltatori a sua volta.

Sembrerebbe che, abbonandosi all’offerta proposta dal sito di playspotify.it, si riceveranno migliaia di ascolti quotidianamente. Questo perché i brani sponsorizzati potranno suscitare l’interesse di fan affini ad un certo genere musicale.

Facciamo un esempio: se la nostra band suona metal e vogliamo sponsorizzare il nostro brano chiamato “Put The Pedal To The Metal”, probabilmente tutti gli “headbanger” amanti del genere andranno ad ascoltare più volte il brano in questione, semplicemente perché è risultato di loro gradimento.

Infatti, in gran parte dei casi, quando si usa Spotify e arriva un brano casuale che ci piace dopo averne ascoltato uno scelto personalmente da noi stessi, può essere che il brano sia arrivato a noi specificamente perché facciamo parte del bacino d’utenza decretato dalla sponsorizzazione.

Detto questo, provare per credere: potrete verificare voi stessi se questo servizio vale la pena d’esser impiegato per i vostri interessi artistici!

Il servizio di playspotify.it risulta molto interessante per autopromuoversi e, in fin dei conti, non sembra essere niente di promiscuo. Il sito in questione vi permette di raggiungere migliaia di ascoltatori in pochi giorni.

È tutto così facile? Non esattamente. Ogni utente che utilizza la piattaforma saprà già benissimo che su Spotify si possono trovare tutti gli album del nostro artista preferito e i dischi di molte band e cantanti emergenti.

Non è quindi sempre facile spiccare in altro e soprattutto “sopra” la concorrenza. Tuttavia, proprio gli artisti emergenti potranno usufruire di un servizio di sponsorizzazione di brani che andrà ad aumentare gli ascolti.

Come già accennato, optando per uno tra i servizi offerti da playspotify.it, si possono raggiungere utenti potenzialmente interessati al brano o al genere musicale in questione. In concreto, Spotify considera un bacino d’utenza di persone che hanno riscontrato particolare interesse per un genere o un’artista che, a detta di Spotify, risulta affine alla tua musica.

Per esempio, se sei un cantante jazz-new soul e hai appena pubblicato un nuovo brano chiamato “Gospel in Heaven”, è molto probabile che se andrai ad ascoltare artisti come Robert Glasper, Erikah Badu o Alfa Mist, successivamente potrà apparire il tuo brano (sempre che tu rientri tra il bacino d’utenza considerato da Spotify per quanto riguarda la sponsorizzazione dei brani).

Ma sono tutti veri gli ascoltatori? Sembra di sì. Come afferma la sezione FAQ del sito di playspotify.it, “I visitatori del network sono tutti reali e consapevoli, non amiamo chi usa bot o software automatici!”.

Non vi resta che provare con la vostra pelle l’ebbrezza di raggiungere migliaia di ascoltatori. Se pensate che questo sia un metodo consono al vostro intendere e diffondere la musica, playspotify apre orizzonti inaspettati.

Ad ogni modo, se ritenente che guadagnarsi follower in questa maniera sia una sorta di scorciatoia che, alla fine della fiera, non vi porta da nessuna parte, potete naturalmente farne anche a meno e diffondere la vostra musica tramite il passaparola e l’autopromozione tramite video, concerti live, interviste e via dicendo.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo