Cambiare la ruota bucata dell’auto, come fare

Viaggiando in auto, gli imprevisti possono capitare, anche quando meno ce lo aspettiamo. Sarà successo a molti di incappare in una buca o in un chiodo su strada che ha sfortunatamente forato la ruota della macchina. Ma come si cambia la ruota bucata dellìauto?

cambiare ruota auto

Per chi ancora non ne fosse al corrente, è bene sapere che chiunque può riuscire a cambiare la ruota di un’auto. Naturalmente, nel caso si abbia forato e nelle vicinanze è presente un meccanico, è d’uopo chiedere aiuto ad un professionista.

Se invece siamo in una strada sperduta dove il primo meccanico rintracciabile risiede a parecchi chilometri di distanza, si può procedere utilizzando il fatidico cric (incluso praticamente in ogni auto esistente), alzando la macchina e cambiare la ruota svitandola.

In gran parte dei casi, le auto possiedono un “ruotino” provvisorio di ricambio sotto la bauliera. Questo è un sostituto immediato della ruota bucata che può perlomeno garantirvi un viaggio di ritorno (o verso un meccanico) per qualche ora. Ad ogni modo, è ovviamente consigliato cambiare un ruotino con una ruota vera e propria il prima possibile.

Come cambiare la ruota della macchina

Una tra le prime cose da fare quando si scopre di avere bucato una ruota è quella di indicare sul ciglio della strada che si ha forato per indicare che si sta cambiando la ruota della macchina. È possibile farlo con il triangolo di segnalazione (anche questo spesso integrato all’interno delle auto). Così facendo le altre auto potranno rallentare e notare che si è provvisoriamente accostati al ciglio della strada.

Successivamente, è necessario prendere il cric, una chiave a L (o in alternativa una chiave a croce) e la ruota di scorta. Il primo step da compiere è quello di allentare poco a poco le viti che fissano la ruota (senza toglierle, per il momento).

Per allentare le viti basta farlo considerando una vite e la sua opposta, seguendo uno schema a X. Così facendo si può far rimanere l’asse della ruota il più assestato possibile. Ad esempio, se svito la vite in basso, potrò poi svitare la vite in alto, per poi svitare quella di destra e quella di sinistra.

Dopo aver allentato le viti, arriverà il momento di posizionare il cric. La maggior parte delle auto in circolazione hanno una posizione che indica dove va posizionato. Solitamente risiede a 20 cm dalla ruota in questione (è indicata con una piccola incisione sul telaio).

Montare il cric e cambiare la ruota

Come si monta il cric? Basta posizionarlo nel punto indicato, porre la manovella nel buco del cric stesso e girare pian piano il meccanismo. Di conseguenza, la auto si alzerà man mano che si gira. Da notare che l’altezza consigliata per cambiare la ruota è di almeno 4 cm.

Una volta che la carrozzeria sarà rialzata e la ruota risulterà svitabile, potremo toglierla e inserire la ruota di scorta. Dopo avere inserito la ruota di scorta si dovrà avvitarla a X, sempre tenendo di conto dello stesso metodo per allentare e svitare le viti.

A questo punto, basterà assicurarsi che le viti siano strette adeguatamente, abbassare la carrozzeria con il cric, togliere il cric e, se non si è ancora sicuri al 100%, dare di nuovo una stretta alle viti che fissano la nuova ruota di scorta.

Con questi piccoli accorgimenti è possibile rimediare, in pochi e semplici step, ad una foratura della ruota di un’automobile, in qualunque posto ci si possa trovare, anche se è sempre opportuno rivolgersi ad un professionista.

Da notare che, se non si ha mai svitato le viti di una ruota, inizialmente può essere piuttosto dura, soprattutto se si ha una chiave ad L. Per questo motivo, se si è principianti e non si ha mai usato una chiave ad L, una chiave a croce può esser l’ideale, in quanto si ha bisogno di fare meno sforzo fisico e sfruttare i giri che compie la chiave.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo