Che fine ha fatto Altervista?

Nessuno si ricorda di Altervista? Una tra le piattaforme web storiche nazionali che per prime hanno fatto breccia nel cuore degli utenti.

altervista

Fino ad oggi è stata una delle piattaforme web italiane di maggior successo e ha da poco compiuto 18 anni, anni che hanno permesso all’azienda di consolidarsi e diventare una pietra miliare del web.

Anche se oggi è considerata una sorta di piattaforma “underground”, considerando il colosso di Google o la piattaforma WordPress, Altervista venne ben prima di queste grandi aziende che poi si intrufolarono in tutto il mondo del web.

In questo lungo periodo di tempo Altervista si è comunque evoluta ed aggiornata in modo costante, rimanendo al passo coi tempi e mantenendo sempre un unico obiettivo, ovvero permettere a chiunque di ritagliarsi un proprio spazio sul web in maniera totalmente gratuita.

Oggigiorno Altervista offre un servizio gratuito per la creazione di blog e siti web. Il vero vantaggio della piattaforma è il fatto che non si ha bisogno di nessuna esperienza di programmazione pregressa, ma solo fresche idee e una semplice casella di posta elettronica.

La piattaforma fornisce una versione di WordPress personalizzata e diversi altri strumenti interessanti e di semplice utilizzo per plasmare il proprio sito. Insomma, un vero “starter pack” per utenti neofiti e per tutti coloro che desiderano addentrarsi nella creazione di un proprio spazio web.

Come nasce Altervista

Gianluca Danesin è il fondatore della piattaforma. Lui è uno studente del Politecnico di Torino è fonda il tutto nel 2000, con l’obiettivo di creare uno strumento gratuito per la creazione di pagine web.

Come già accennato, l'idea alla base era quella di permettere a qualunque utente di creare un proprio angolo di mondo dove poter caricare e condividere i propri contenuti (cosa che anticipò di qualche anno i concetti chiave del nuovo web).

Oggi, con l'ampia diffusione dei social network, tutto questo può sembrare piuttosto banale, ma la situazione agli inizi degli anni 2000 era drasticamente differente. Puntare sugli user-generated content allora era una strategia decisamente all'avanguardia e, negli anni in cui sorse, una tattica vincente per farsi conoscere sulla rete.

Altervista diventò presto un successo nazionale tanto che già nel 2005 superando i 3 milioni di visitatori mensili si piazzava al quarto posto in Italia per traffico generato, subito dopo tre colossi italiani quali Libero, Virgilio e Tiscali, nonostante la piattaforma venisse gestita unicamente dal suo fondatore.

Questo clamoroso exploit attirò l'interesse di molte aziende di settore e così nel 2008 entrò a far parte del gruppo Banzai Media (oggi sotto il nome di ePrice). Successivamente Altervista crebbe di anno in anno sia come numero di siti e numero di utenti, con uno staff e una struttura aziendale sempre più ampia.

In tutti questi anni i siti e blog creati su Altervista sono stati oltre tre milioni, e oggi più di 600 mila di questi sono attivi con 12,6 milioni di utenti mensili. Soprattutto il 2018 è stato un anno particolarmente favorevole grazie a un incremento dei guadagni sia per gli utenti che per l'azienda.

Accedendo al sito, si può oggi notare di come sia una piattaforma di hosting tanto professionale quanto può esserlo Aruba o SiteGround, ad esempio. Numerose sono le recensioni positive degli utenti e l’interfaccia è totalmente rimodellata sui canoni moderni di estetica dell’Internet.

Subito entrati sul sito, una grossa frase appare dicendo “crea un sito o blog gratis e inizia a guadagnare”. Si potrà infatti inserire pubblicità, ad e quant’altro possa far fruttare soldi per poi scegliere un metodo di pagamento per riceverli.

Ovviamente, la strada è lunga e prima di percepire veri e propri guadagni si dovrà lavorare sodo, come per qualunque altro blog aperto su una qualunque piattaforma di hosting. Quindi perché scegliere proprio Altervista?

Perché è gratis, possiede plugin già integrati, permette di installare temi esterni, ha uno spazio disponibile illimitato, si ha un supporto personalizzato e soprattutto si hanno possibilità di guadagno.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo