Come aprire un sito web gratuitamente

Hai sempre avuto il desiderio di creare e pubblicare un sito web personale o per la tua azienda, ma non hai conoscenze in ambito dello sviluppo web e non hai molte idee da dove iniziare? Vuoi fare pratica pubblicando siti internet ma non vuoi spenderci un patrimonio e quindi preferisci affidarti ad una piattaforma gratuita? Come aprire un sito web gratuitamente

Oggi giorno viviamo in un periodo dove ogni attività, in tutto o in parte è costruita su internet. Il numero di siti web cresce esponenzialmente ogni giorno, e senza rendercene abbiamo dato a internet e al web un enorme importanza, rendendolo quasi indispensabile per poter fare qualunque genere di attività.

Ma perché è diventato così importante navigare su internet? Anzi, perché è fondamentale essere presenti sul web?

Quest’ultima domanda è rivolta principalmente ad aziende o attività commerciali, se sei un imprenditore o hai un qualsiasi tipo di azienda, piccola o grande che sia, dovresti avere chiaro il concetto di cosa significhi per un’impresa esistere sul web, ovvero essere presente anche tu nel mondo virtuale.

Aprire un sito web al giorno d’oggi è possibile anche senza spendere un euro. Per L’appunto esistono numerose piattaforme ideate a questo scopo, utili a principianti o a chi ha poso interesse per lo sviluppo web, ma che non vuole comunque appoggiarsi ad agenzie esterne.

Queste piattaforme consentono di realizzare da zero il proprio sito con procedure assistite e (aspetto più importante) gratuitamente.

Non è necessario conoscere linguaggi di programmazione quali HTML, CSS o JavaScript per utilizzarli, ti basterà solamente scegliere lo strumento adatto e dedicarci del tempo, ottimizzandone i contenuti e modellandolo in base alle tue esigenze (o quelle dei tuoi clienti).

Se desideri quindi procedere in questo modo per la creazione dei tuoi siti internet, prosegui la lettura. Ti consiglieremo le piattaforme migliori in circolazione.

Le migliori piattaforme per creare siti web gratuiti

È bene precisare che i siti elencati qui di seguito hanno alcuni aspetti comuni, di cui dovrai assolutamente essere a conoscenza:

  • Ogni sito verrà pubblicato sotto un dominio di terzo livello, come ad esempio: www.miosito.wordpress.com, quindi non si entrerà in possesso di un dominio vero e proprio.
  • La quantità di servizi e strumenti a disposizione è molto limitata. Questo si può ovviare esclusivamente con l’acquisto di un piano a pagamento
  • Il tuo futuro sito sarà, molto probabilmente, invaso da banner pubblicitari.

N.B. che alcuni fattori potrebbero essere anche penalizzanti per il tuo sito web.

Passiamo ora all’elenco delle piattaforme vere e proprie.

Wix

wix

Wix è una nota piattaforma per questo scopo, uno dei più utilizzati ed apprezzati.

Con Wix si possono creare fantastici siti web moderni e ricchi, ottimizzati anche per dispositivi mobili. Il tutto ovviamente senza spendere un singolo euro e senza avere conoscenze approfondite di linguaggi di programmazione come HTML e CSS.

Questa piattaforma è arricchita di numerosi temi di vario genere e per differenti tipologie di siti, ciò consente all’utente un ampio raggio di personalizzazione.

C’è da dire però, che Wix ha alcune limitazioni applicate al piano Free come:

  • Quantità di banner pubblicitari, a volte invadenti;
  • Velocità generale dei siti migliorabile;

WordPress

WP

WordPress, come il precedente, è parte delle piattaforme più utilizzate per la pubblicazione di siti web.

Nel caso specifico di WordPress dobbiamo fare una distinzione tra il CMS open source (wordpress.org) e la piattaforma online di pubblicazione (wordpress.com).

  • Il primo infatti è il software/CMS di libera installazione e gratuito, a disposizione per gli sviluppatori per la creazione da zero dei propri siti web. Per usarlo è necessario possedere un dominio e uno spazio hosting.
  • Il secondo è simile a Wix, previa registrazione, consente di creare e aprire un sito, sia gratuitamente che a pagamento. Utile per chi ha poca dimestichezza con questo settore.

Anche se questa guida è incentrata sulle piattaforme online (quindi wordpress.com), con uno sforzo in più e un piccolo investimento è possibile creare il proprio sito con CMS, ciò porterebbe enormi vantaggi.

Con wordpress.com, in versione Free, si avranno una serie di limitazioni, un dominio di terzo livello ed eventuali banner pubblicitari.

Nota bene però, che in entrambi i casi sarai in ottime mani.

Weebly

Weebly

Weebly è una gradevole piattaforma per la pubblicazione di siti, molto orientata alla personalizzazione con una vasta gamma di temi originali e moderni.

Facile da usare e non necessita di conoscenze di programmazione, per cui chiunque con un po’ di fantasia può usarlo e realizzare gradevoli siti personali o per la propria azienda.

Tra gli svantaggi nell’utilizzare Weebly troviamo limitazioni su parte degli strumenti e l’immancabile dominio di terzo livello. Il tutto superabile con il passaggio ad un piano ad abbonamento.

Consiglierei Weebly a neofiti e princpianti per la realizzazione di siti secondari, per fare pratica, ma non per siti destinati ad un vasto pubblico.

AlterVista

altervista

AlterVista è un portale italiano pensato per semplificare la pubblicazione di siti web in maniera semplificata e gratuita.

Rispetto ai precedenti progettati singolarmente, con un proprio CMS interno, temi e configurazioni pre-impostate per rendere più facile il lavoro degli sviluppatori, con AlterVista si dispone di uno strumento più avanzato e personalizzabile, più utile in mani esperte che in quelle dei principianti.

AlterVista fornisce uno spazio web gratuito con un dominio di terzo livello x.altervista.org e qualunque utente registrato può usufruire del servizio.

Recentemente AlterVista integra il CMS WordPress di default, senza necessità di installarlo manualmente. Ciò risulta molto utile e fa risparmiare un tempo notevole (l’opzione è facoltativa, in fase di configurazione si può richiedere uno spazio web senza WordPress).

Con AlterVista è anche possibile guadagnare grazie al traffico generato dalle visite e ai banner pubblicitari ufficiali.

Riassumendo: Consiglio l’uso di AlterVista rispetto agli altri nel caso di utenti con un minimo di esperienza nel campo dello sviluppo web, così da poter sfruttare appieno le risorse e gli strumenti forniti a questo portale.

Ora non ti rimane che scegliere una di queste piattaforme per progettare e pubblicare il tuo primo sito web gratuitamente.

Invece, se non sei molto convinto di aprire un sito in questo modo potresti sempre optare per il metodo tradizionale, comprando un dominio e uno spazio web e pubblicando il tuo sito da zero, leggi come fare.

Che aspetti ora? Prova anche tu!

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo