Come fare una Cheese-cake perfetta

La cheesecake non dovrebbe mai essere fonte di niente che non sia pura felicità. Niente angoscia. Niente frustrazione. E di certo mai lacrime.

Ora scomponiamo l'intero processo in semplici pezzi. Parliamo di ingredienti, bagni d'acqua, cosa causa le crepe superficiali e l'intero shebang.

Ecco una ricetta passo per passo che ti aiuterà a preparare una cheesecake cremosa e irresistibile, tutto ciò che hai sempre sognato potesse essere.

basecheesecake

Quali sono gli ingredienti chiave per un'ottima cheesecake?

  • Crema di formaggio: In particolare, crema di formaggio intero..
  • Panna acida: la maggior parte delle ricette di cheesecake utilizza panna o panna acida; entrambi faranno il lavoro di ammorbidire la consistenza del formaggio e aggiungere un po' di umidità.
  • Uova: tre uova intere tengono insieme la cheesecake. Potresti anche un tuorlo in più, che esalta la consistenza vellutata della torta. (I bianchi tendono ad alleggerire la torta, il che in realtà va bene - se non hai voglia di separare quel quarto uovo e non ti dispiace un po' di ariosità in più nella consistenza, aggiungi semplicemente l'uovo intero.)

La di crema di formaggio migliore da usare

Parliamo un attimo della crema di formaggio, un ingrediente molto importante nella cheesecake. Alcune persone sono fedeli al marchio Filadelfia e non nego che questa crema di formaggio produca una cheesecake particolarmente setosa e lussureggiante. Ma anche provare marchi locali o comunque differenti non guasterà il tuo lavoro.

L'amido aggiunge sicurezza

Un po' di amido di mais o farina nella pastella della cheesecake è un'assicurazione contro le screpolature e rende la torta più facile da tagliare a fette pulite, anche se cambia un po' la consistenza della cheesecake. L'amido rende la cheesecake più soda e robusta, mentre una cheesecake che si basa solo sulle uova ha una consistenza più morbida e super cremosa.

Come ottenere una cheesecake cremosa?

Un bagno d'acqua aiuta a cuocere la cheesecake in modo delicato creando anche un ambiente vaporoso facendo si che la superficie non si asciughi troppo. È come una day-spa per cheesecake e la rende estremamente liscia e cremosa.

Per farlo basta cuocerla a bagnomaria; ti basterà adagiare la cheesecake in una teglia, riporla in un'altra teglia più grande riempita con qualche centimetro d'acqua e mettere il tutto in forno.

Avvolgere la teglia per cheesecake nella carta stagnola aiuta a evitare che l'acqua penetri attraverso le fessure.

Prevenire le crepe della cheesecake

Ci sono due ragioni principali per cui la tua cheesecake potrebbe formare delle crepe: la cottura eccessiva e il raffreddamento troppo veloce. Entrambi sono del tutto prevenibili.

Cuoci la tua cheesecake fino a quando l'anello esterno della torta è leggermente gonfio e abbastanza sodo, ma il cerchio interno continua a oscillare come una gelatina appena fissata. Qualche punto dorato tostato va bene, ma se vedete formarsi delle piccole crepe, passate subito alla fase di raffreddamento.

Mi raccomando, è importante raffreddarla gradualmente. Lasciate riposare la cheesecake nel forno spento con lo sportello aperto per circa un'ora, poi toglietela dal bagnomaria e fatela raffreddare completamente sul fornello. Quando la rimuovi dal bagnomaria, passa anche un coltello a lama sottile attorno al bordo per assicurarti che la torta non si attacchi alla padella, il che può anche causare crepe mentre la torta viene rimossa.

Raffredda sempre (sempre) la cheesecake

Dopo tutta l'attenta cottura e il lento raffreddamento, la cheesecake deve ancora raffreddare in frigorifero e finire di riposare per almeno quattro ore o (idealmente) per tutta la notte.

Se tagli la cheesecake prima di raffreddarla, troverai una consistenza cremosa, come il flan, e penserai di aver commesso qualche errore. Ma dopo il raffreddamento, si sarà trasformato in quella cheesecake vellutata, cremosa e lussureggiante che tutti conosciamo e amiamo.