Come gli e-Book hanno cambiato il modo di leggere

Quanti amanti della lettura avranno sentito parlare di Kindle? Quanti altri invece possiedono Kobo o altri lettori digitali chiamati e-book? Chi non si è mai dilettato in una lettura digitale (indipendentemente se questa fosse un libro o un articolo sul web)? Il mondo digitale ha cambiato tutto e oggi i libri digitalizzati sono una tra le maggiori fonti di reddito in ambito editoriale.

e-book

Stilisticamente ed economicamente parlando, gli e-book hanno portato un cambiamento drastico nel mondo dell’editoria, non solo perché il mercato si è orientato maggiormente verso il digitale, ma anche perché lo stile di lettura avviene spesso attraverso uno schermo e non tramite un foglio cartaceo, trasformando il modo di leggere di molti.

I primi e-book e la loro evoluzione

La prima vera forma di editoria digitale apparve nella seconda metà del ‘900 grazie al progetto Gutenberg. Questa era una biblioteca elettronica, quasi come se fosse “l’internet” degli anni ’70. Il primo e-book vero e proprio venne creato nel 1993 e si chiamava “Incipit”.

Nel 2000 venne aperto il primo e-book store. Fu Amazon ad aprirlo e da lì in poi è stata una vera e propria rivoluzione editoriale. Basti pensare che, fino ad oggi, si contano più di 4 milioni di lettori elettronici, con circa 1 milione di e-book acquistati finora.

Agli albori del 2000, la potenzialità degli e-book era abbastanza evidente. Una dimostrazione piuttosto palese fu quando Amazon mise in vendita il suo primo e-book: ci furono ordini in quasi tutti i paesi degli Stati Uniti e da altri 40 paesi in tutto il mondo nell’arco di pochi giorni.

Considerando invece il territorio del bel paese, Mondadori è stata la casa editrice che si è dimostrata più all’avanguardia, pubblicando l’e-book Kobo. Tutt’oggi, Kobo è uno tra gli e-book più desiderati dai cittadini italiani.

Interessante fu anche il portale ibs.it che, nel 1998, lanciò il suo primo libro che vendette nell’arco di pochi minuti. Oggigiorno è ancora molto attivo ed è uno tra i portali digitali per lettori e-book più frequentati sulla rete mondiale.

Usare un e-book

Tenendo di conto che oggi i dispositivi mobili stanno prendendo il sopravvento e usare un e-book è sempre più comune, come può non surclassare la lettura cartacea? Smartphone e tablet sono oramai nelle mani di tutti e questo è il destino dei lettori digitali a sua volta.

È oramai evidente che la lettura digitale è una parte preponderante di molti, anche se il libro cartaceo resta comunque un elemento di culto e di valore. Analogamente a come accadde con i cd che surclassarono i vinili in passato, l’e-book ha similmente preso il sopravvento sui libri tradizionali.

Tuttavia, il libro cartaceo (come il vinile nella musica) sono oggetti che hanno un valore maggiore per gli appassionati. Anche se il loro mercato è minore, (vinili e) i libri di carta stanno diventando prodotti di nicchia dal valore mai banale.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo