La pandemia dietro il successo dei casinò online: i dati un anno dopo il Covid

Sono tempi duri per tutti i settori produttivi: il Covid-19, che si è abbattuto come una tempesta sui già fragili equilibri dell’economia, non ultima quella italiana, avrà sicuramente delle ripercussioni nel lungo periodo. E, soprattutto, spinge gli operatori dei mercati a ridisegnare le proprie strategie e i propri asset per raggiungere gli obiettivi prefissati da qui al 2030. Ci sono determinate strategie da seguire, stavolta più che mai, per poter rimettersi in sesto. Mentre i bollettini economici parlano di un dissanguamento che rischia di paralizzare l’economia mondiale, si prova a ripartire tra tanti rebus e poche certezze. Anzi, pochissime.

economia 2021

Le parole d’ordine sono due, come sottolineato anche dal rapporto annuale Deloitte. Resilienza in primis, presupposto fondamentale per poter raggiungere determinati obiettivi solo adeguandosi ai cambiamenti in corso, fortemente strutturali, con spirito propositivo e voglioso. Solo così si potrà parlare di effettiva rinascita, beninteso un nuovo Rinascimento, che possa portare a risultati ancora maggiori rispetto a quelli ottimamente raggiunti a cavallo tra gli anni ’10 e ’20 del 2000.  Molto passerà dalle opportunità che le aziende sparse per il mondo, in Italia, in Europa e non solo, sapranno cogliere e sfruttare al massimo. Una di queste, che va delineandosi tanto più aumenta l’incertezza, riguarda lo sviluppo di nuove partnership anche tra settori produttivi differenti. Si tratta, va sottolineato, di una linea strategica in un momento di totale caos come quello attuale.

Una partnership vincente ha come primo obiettivo quello di identificare le aree del piano industriale dove poter far convergere le forze. Focalizzare poi l’attenzione sull’idea di business, definendo i requisiti e i modelli in relazione alle risorse e poi valutare la percorribilità del percorso. Che si compone, appunto, di step da seguire passo dopo passo e con la maggior precisione possibile. Una strada del genere è quella che stanno percorrendo, per esempio, tanti casinò online. Gli stessi che, nel momento di massima crisi per il settore divertimento-intrattenimento, cercano strade alternative per evitare una morte certa.

Un ottimo esempio in questo senso è offerto dal noto brand italiano Big Casino, marchio che è stato acquisito da Snai nel corso del 2020. La partnership tra i due colossi del gioco è stata utile sul mercato in un momento estremamente difficile ma soprattutto ha contribuito a rilanciare Big Casinò in popolarità. I dati parlano a favore di questo “esperimento”: nel corso dello scorso mese di marzo Bestingame.it ha registrato dati in crescita per circa il 18%, arrivando a ben 323K di visite uniche a fronte delle 270K di febbraio.

Insomma, per uscire da questa situazione drammatica sarà necessario mettere in campo una serie di comportamenti, in cui torna forte il concetto di resilienza di cui tanto si parla negli ultimi anni, affiancati ovviamente a strategie che guardano a lungo periodo. Soltanto in questo modo tutti i settori riusciranno a ripartire ed a recuperare quanto perso fino ad ora.

Ad uscire in un certo senso vincitore è stato senza alcun dubbio tutto ciò che ruota intorno al mondo di internet. Le realtà che avevano deciso di puntare su questo canale inevitabilmente hanno avuto un vantaggio considerevole da un anno a questa parte potendo così vendere i proprio prodotti e servizi a tutti nonostante uffici e negozi fossero chiusi.

Diventa, dunque, fondamentale per il futuro di tutte le aziende investire su internet. Un canale fondamentale se non si vuol restare fuori da una crescita che inevitabilmente ci sarà nel futuro e che viaggerà sempre più spedita. Che decide di non investire oggi molto probabilmente domani potrebbe ritrovarsi fuori da tutto. Soltanto una previsione? Forse molto di più di una previsione, dati alla mano.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo