Gli estrattori di succo

In questi ultimi anni, l’estrattore di succo sta prendendo sempre più campo nel settore degli elettrodomestici ed è un’alternativa (se non una vera e propria sostituzione) alla comune centrifuga.

estrattore succo

Se la centrifuga ha caratterizzato i frullati e i miscugli di frutta e verdura fino a qualche decennio fa, ora l’estrattore di succo risulta un prodotto a tutto tondo che riesce a catturare più sostanze nutritive rispetto ad una comune centrifuga.

Infatti, uno dei tanti motivi per cui sta diventando un prodotto in voga di questi periodi è la qualità alimentare che riesce a produrre. Non solo grazie ai materiali con cui è composto (i quali sono molto spesso “BPA free”) ma anche per merito della lentezza di estrazione la cui favorisce una produzione di alimenti freschi e pieni di sostanze nutritive. Paragonando l’estrattore di succo ad una comune centrifuga, sotto questo punto di vista non ci sono paragoni.

Mettendo questi due elettrodomestici sulla bilancia, si può notare come la tradizionale centrifuga fornisca un cibo più “succoso” ma meno denso di quello degli estrattori di succo, semplicemente perché opera a velocità molto elevate (6000/1800 giri al min.), velocità che non riescono ad estrapolare una buona parte della polpa e delle sostanze all’interno degli alimenti.

Invece, i 40/80 giri al minuto degli estrattori di succo permettono di produrre un alimento omogeneo e leggermente meno liquido nella sua composizione. Da notare che gli estrattori di succo vengono per l’appunto chiamati “slow juicer” per il loro andamento lento.

Questo tipo di produzione permette di non far surriscaldare gli alimenti e quindi di assorbere gran parte del loro potenziale nutritivo. Gli estrattori di succo sono tuttavia prodotti effettivamente più costosi delle centrifughe in quanto i materiali usati sono piuttosto costosi ed il meccanismo di produzione è più complicato.

Ciononostante, non ci sono studi che dimostrano che la qualità del cibo degli estrattori di succo sia migliore della centrifuga, ma senz’altro si può ottenere un alimento un po’ più completo.

Estrattori di succo: più frutta e verdura

È bene precisare che visto il ridotto consumo di frutta e verdura della popolazione globale verificatosi in questi ultimi anni, un prodotto come l’estrattore di succo può indurre l’acquirente ad aumentare il consumo personale di frutta e verdura.

Basti pensare che, nonostante il fabbisogno giornaliero di frutta è sui 400 gr, la popolazione europea in media assume circa 300 gr di frutta. Inoltre, un succo prodotto da un estrattore è sicuramente salutare, ma soprattutto è facile da produrre. 

Sappiamo quindi che il prodotto finale dall’estrattore viene consumato e assorbito velocemente dal nostro organismo, risultando antiossidante e disintossicante. Inoltre, i succhi degli estrattori, denominati “a freddo” in quanto vengono realizzati da frutta e verdura fresca, risultando ben più naturali e nutritivi anche rispetto ai succhi di frutta acquistabili nei supermercati.

Con il passare degli anni gli estrattori in commercio sono aumentati sempre più ed attualmente i costi variano dai 100 agli 800 € circa. Le tipologie di prodotto invece variano dagli estrattori di succo ad alta tecnologia fino ad arrivare ad estrattori completamente manuali.

Grazie alla loro versatilità e alle loro differenti caratteristiche, possono adattarsi ad ogni tipo di esigenza personale: possono essere estrattori più adatti a compiti specifici come la triturazione di alimenti dalle radici dure oppure possono essere estrattori semplici da utilizzare per spremere la frutta.

Insomma, un estrattore di succo è senz’altro un elettrodomestico di qualità che può apportare benefici salutari assai maggiori di una centrifuga. Un prodotto come l’estrattore di succo è in grado di catturare quasi tutte le sostanze del frutto o della verdura in origine, creando una bevanda facilmente digestibile ed assorbibile in poco tempo.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo