Fare di una passione una professione

Il mondo del lavoro è sempre più complicato. Se in passato la stragrande maggioranza delle persone riuscivano a crearsi una vita semplice con un lavoro umile come il commesso, il contadino o l’operaio e rimanere perlopiù soddisfatti della loro vita quotidiana, oggigiorno è sempre più difficile avere quel senso d’appagamento che a volte sembra inafferrabile.

indagine coscienza 650x400

Nuove professioni sorgono di continuo e ciò che in passato poteva sembrare un’impresa per pochi, un attività di tempo libero o semplicemente un hobby, oggi sembra essere accessibile per molte persone. Lavori come lo scrittore (soprattutto web), il musicista o il testimonial (o meglio, “influencer”) non sembrano più imprese pressoché impossibili, bensì sono molti che si azzardano a tuffarsi in questi mondi una volta lontani dalla vita comune.

Insomma, sembra che tutti possano raggiungere l’America oggi. Ma è tutto vero? Fare di una passione una professione è così semplice? Altroché, ovviamente. Molto spesso implica un duro lavoro, soprattutto se lo si vuol fare in modo totalmente autonomo e autopromuovendosi (magari con l’ausilio dei social, di un’agenzia di promozione o comunque di Internet).

Come fare di una passione una professione?

Non si può negare che una delle frasi costanti di quest’ultimo decennio molto probabilmente è “fai di una passione la tua professione”. Tuttavia, quando la passione diventa una professione sarà finalmente arrivato il “nirvana”? Oppure si dovrà pur sempre scendere a compromessi?

Senz’altro, prima di raggiungere un certo standard qualitativo, qualunque sia la professione che si voglia svolgere, ci sarà pur sempre un lavoro “sporco” da fare, la cosiddetta gavetta. Si può continuare a rimanere nell’hobby e nella sua piacevole attività, senza che questa venga “sporcata” da piccoli compromessi lavorativi, oppure spingersi oltre.

È probabile che una grande percentuale di persone che desiderino trasformare la propria passione o il proprio hobby quotidiano in una professione non desiderino spingersi più in la per il semplice fatto che questo comporta piccoli compromessi che annienterebbero la leggerezza di un semplice hobby fatto per sfogo, per tempo libero e per pura passione.

Detto questo, se poi una passione diventa una professione è veramente un obiettivo raggiunto che ti cambia la vita? O è semplicemente un’illusione in quanto comporterà comunque dei compromessi? Naturalmente, il caso è particolarmente soggettivo.

Alcuni potranno pensare di raggiungere una felicità lavorativa solo se riusciranno a tramutare completamente la propria passione in professione, mentre altri potrebbero già partire “disillusi” e credere che andrà comunque a comportare compromessi.

Ciò che in ogni caso può portare dei risultati è lavorare sodo su ciò che ci piace. Se la passione è veramente così forte che va oltre il compromesso, le possibilità di raggiungere una professionalità non compromessa (o comunque il meno compromessa possibile) sono senz’altro più alte.

Passione vs Professione

La voglia di progredire in ciò che ci piace è qualcosa che esiste dentro tutti noi stessi. Tuttavia, arrivare al punto di volersi spingere oltre, abbandonare il proprio lavoro quotidiano e buttarsi in tutto e per tutto sulla passione è senz’altro un passo importante.

Quindi ci sono più possibilità di una volta? Oppure non è cambiato niente rispetto al passato? Probabilmente una migliore istruzione (vedi le costanti iscrizioni all’università) ed una maggiore accessibilità ad informazioni (Internet) ha senz’altro migliorato la visione del lavoro e delle aspettative di vita.

Ciononostante, è anche più difficile rimanere su un lavoro umile per tanto tempo anche a causa della crisi che non crea abbastanza posti di lavoro. Questo spesso induce a ripensamenti e desideri verso lo sviluppo di un lavoro (autonomo) che rispecchi la propria passione e che elimini le frustrazioni del lavoro precario e, ad ogni modo, tedioso.

Un hobby è qualcosa che viene svolto durante l’arco di tempo libero che si spende fuori dall’attività lavorativa. Pensare poi che questo possa diventare un lavoro può essere stressante, soprattutto se se ne svolge un altro. Ad ogni modo, ciò che può togliere ogni tipo di freno è la quantità di passione che si ha.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo