La fotografia notturna

Fare foto non è una cosa così banale come si possa pensare, soprattutto se il tipo di fotografia in questione è la fotografia notturna. Ma cosa cambia rispetto ad un tipo di fotografia tradizionale con un’illuminazione decente?

fotografia notturna

Oltretutto, cosa cambia dalla fotografia notturna a quella serale? C’è un’ampia differenza tra le due, anche se apparentemente non sembra. Il tramonto e l’oscurità sono due cose ben diverse ed è per questo motivo che i due ambiti necessitano d’essere distinti l’uno dall’altro.

Se in un contesto la luce è ben marcata e quasi chiunque può riuscire a scattare foto di qualità (nel caso della sera), nell’altro la luce scarseggia e si ha bisogno di rimedi creativi per riuscire a realizzare un’illuminazione ad hoc.

Nello specifico, la fotografia serale avviene in quel momento in cui la luce del sole cala e il cielo va oscurandosi. Questo, spesso e volentieri, può essere il territorio tastabile da tutti coloro che si ritengono principianti della fotografia, considerando le atmosfere e i colori che dominano a quell’ora.

Se invece si desidera fare fotografie notturne, la cosa si fa leggermente più impegnativa, in quanto si deve vincere il buio e non farsi confondere dai colori scuri. La strada, gli oggetti, le persone e le illuminazioni sono difficili da distinguere l’un l’altro, considerando la poca presenza di luce.

Se si è amatori del settore e si desidera provare a cimentarsi nell’ambito della fotografia notturna, non sarà di certo così semplice e si avrà bisogno di un minimo di pratica per riuscire nell’intento.

Tuttavia, se si è professionisti del settore e sappiamo destreggiare le nostre abilità in questi ambiti, non dovremmo riscontrare particolari problemi. Ad ogni modo, anche un professionista a volte può incontrare difficoltà per niente banali da superare, considerando la scarsità di luce in tali situazioni.

Utilizzare una torcia  

La fotografia notturna permette di realizzare immagini di luoghi e paesaggi misteriose e immortalate da un punto di vista insolito, giocando tra la luce fioca e i colori naturali del luogo in questione.

È proprio questo momento che rende certi luoghi inusuali e con lati nuovi tutti da scoprire, lati che, paradossalmente, non si riuscirebbero a scovare altrimenti. Anche per questi motivi molti si cimentano nella fotografia notturna, ovvero per scoprire particolari inaspettati e vedere una certa situazione da un punto di vista differente.

Naturalmente, per fare una foto di qualità in questi ambiti c’è bisogno anche di dispositivi di qualità, in quanto un comune smartphone rischia di fare foto sgranate, soprattutto se la luce è veramente poca.

Tuttavia, il vero trucco di alcuni professionisti è portarsi dietro una comoda torcia Led, anche economica. In questo modo il raggio di luce andrà a colpire il volto del soggetto, così da poter realizzare una foto bella e senza ostacoli dati dal buio.

Insomma, i modi per realizzare una fotografia notturna adeguata ci sono. Ciò che è importante è cercare di crearsi una luce sufficiente da poter riuscire ad immortalare lo scatto desiderato, senza dover ricorrere a chissà quali attrezzature.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo