La funzione del sindacato

Gli enti governativi sono molti più di quello che si crede. La gerarchia e le loro funzioni si diramano in varie sezioni che, spesso, si confondono tra loro. Tuttavia, andando alla questione singola del sindacato, possiamo dire che è quell’associazione che difende i diritti e promuove l’interesse dei lavoratori.

sindacato

Nello specifico, la parola sindacato deriva dal greco e significa “insieme per la giustizia”. Si può dedurre che il sindacato provvede a tutelare i diritti dei lavoratori, sia per quanto riguarda il lavoro vero e proprio, sia considerando eventuali proteste come ad esempio scioperi.

Detto questo, un sindacato, comunale, provinciale o regionale che sia, provvede a svolgere contrattazioni con normative varie su un piano nazionale e territoriale. Andrà poi a verificare l’applicazione di tutte le norme in ambito lavorativo, regolando di conseguenza i vari rapporti di lavoro con le legislazioni.

La storia del sindacato

Nonostante nei secoli l’essere umana abbia sempre lavorato e disposto di diritti per poter essere tutelato, il primo cenno di sindacato risale solamente all’800. Nei primi anni di tale secolo, in Gran Bretagna nacquero le “Trade Unions”, organizzazioni che si occupavano di tutelare le condizioni di vita nelle fabbriche successivamente alla rivoluzione industriale.

Solo nel 1870 si ebbe un primo cenno di sindacato in Italia. In quell’anno nacquero le “leghe di resistenza” che sono poi andate oggi ad evolversi in sindacati. Insomma, pur essendo lecito tutelare i diritti dei lavoratori, è solo da qualche secolo che esistono enti per far rispettare le condizioni lavorative.

Suddivisione del sindacato

Ma come si suddivide il sindacato? Ci sono differenti sigle che hanno diverse impostazioni su un piano culturale, politico ed ideologico. Nello specifico, ci si riferisce a sindacati come CGIL, UIL e CISL. Da notare che ogni singolo lavoratore può iscriversi al sindacato e partecipare attivamente.

Nei sindacati si può provvedere a difendere diritti previdenziali, informarsi sui contratti delle varie categorie, sulle consulenze lavorative e legali, informarsi e assistere le letture delle buste paga, informarsi sulla mobilità dei lavoratori, considerare la cassa integrazione e via dicendo.

Generalmente, tutti i lavoratori (iscritti e non iscritti) possono accedere alle informazioni senza particolari problemi. Se invece i lavoratori sono iscritti ai vari sindacati, potranno fornire servizi di consulenza fiscale, legale e altro.

Il sindacato in Europa

I sindacati non rimangono solamente su un piano regionale o nazionale, ma si estendono anche in ambito europeo. I sindacati europei sono infatti suddivisi in 4: Confederazione europea dei sindacati, Confederazione europea dei sindacati indipendenti, Federazione europea del sindacalismo libero e CISL.

Storicamente parlando, si può parlare dei primi cenni di sindacati europei quando nacque, nel 1901 ad Amstedam, l’Internazionale Sindacale. In quel periodo Inghilterra, Francia e Stati Uniti aderirono per formare tale federazione e costituire un’idea di sindacato sempre più ampia.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo