Le arti di difesa personale

Le arti marziali sono discipline molto intense e dedite al combattimento. Spesso tali discipline vengono intese non tanto come attività sportive, ma strumenti di autodifesa. Sapersi infatti difendere grazie alle arti marziali è sempre stato un metodo storicamente adottato da molti.

arti di difesa

Non poche sono le discipline riguardanti le arti di difesa personali da cui poter imparar molto, non solo a livello pratico, ma anche su un piano più interiore e spirituale. Ma quali sono le migliori arti di difesa personale? Non c’è una risposta univoca, ma in questo articolo ne abbiamo elencate alcune tra le più utilizzate.

Arti marziali e autodifesa

Come accennato, le arti marziali sono state mezzo d’autodifesa e lo sono tutt’oggi anche per corpi militari e forze dell’ordine. Ad esempio, una disciplina come il Krav Maga si sposa perfettamente con l’autodifesa militare e permette loro di autodifendersi prevenendo riflessi e vincere sull’avversario.

Spostandoci verso oriente, si può trovare un’altra disciplina d’autodifesa praticata da molti, ovvero il Jujitsu. Questa disciplina fu creata in Giappone e si basa principalmente su atterramenti, lotta in piedi e tecniche che colpiscono i nervi.

Bisogna stare attenti a non confondere il Jujitsu con il Jiu Jitsu, un arte marziale brasiliana (spesso chiamata anche brazilian jujitsu). Questa si differenzia dal Jujitsu in quanto utilizza strangolamenti e leve articolari, portando l’avversario ad una posizione di non reazione.

Una disciplina che invece si basa sullo spirito interiore e, più nello specifico, su una crescita personale, è il judo. Questa considera in primis la forza dell’avversario ed è proprio grazie ad essa che quest’arte marziale permette di vincere contro l’avversario stesso.

L'oriente e le arti marziali

Direzionandosi sempre verso oriente, ma in un altro stato in questo caso, si può parlare di Taekwondo. Disciplina coreana che si basa principalmente sui calci, quest’arte marziale mescola la tecnica di gambe con la meditazione.

Anche la Cina è fonte di arti marziali. Basti pensare al Kung Fu. Quest’ultima combina tutte quanti le arti marziali cinesi in una. Viene spesso considerata una scala che va da un punto di partenza andando sempre più in alto.

In occidente prevale per la maggiore un’arte marziale come la Kick Boxing. Tuttavia, questa è di origine giapponese, anche se si etichetta come uno sport pseudo-americano. Come molti sanno, la Kick Boxing è una disciplina che combina pugni e calci.

Tuttavia, l’arte marziale più famosa probabilmente è il Karate. Il Karate è di origine giapponese ed è una delle prime discipline di autodifesa personale sorte in oriente. Quest’ultima considera in primis un lavoro, oltre che fisico, psicologico.

Si potrà notare come, per la maggiore, le arti di difesa personale provengono dall’oriente. Anche se uno sport come la Boxe e il Kick Boxing possiedono a sua volta un carattere occidentale, le principali discipline di arti marziali provengono da culture orientali come quella giapponese, cinese o coreana.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo