Musica e cinema, combinazione vincente

Quanti hanno apprezzato un film grazie alla colonna sonora portante e quanti si sono goduti una perfetta colonna sonora sotto ad un mozzafiato film d’azione? La musica e il cinema sono arti che vanno mano nella mano e, in gran parte dei casi, sono complementari.

musica e cinema

Artisti come Ennio Moricone, Thomas Newman o Trent Reznor hanno rivoluzionato lo “scoring” cinematografico. Lo stesso regista ha affermato che cerca sempre di “realizzare una colonna sonora che piaccia sia al regista, sia al pubblico, ma soprattutto deve piacere anche a me, perché altrimenti non sono contento. Io devo essere contento prima del regista. Non posso tradire la mia musica.”.

Si può dedurre come la musica venga concepita addirittura prima del concetto cinematografico o, perlomeno, ha la stessa medesima importanza. Insomma, un compositore come Ennio Moricone, ritenuto uno tra i più versatili sin dagli anni ’50, può affermare questo fatto con fermezza.

Colonne sonore cinematografiche

Ma cos’è poi una colonna sonora per definizione? Si può definire come colonna sonora l’insieme di suoni che accompagnano per tutto il film. Detto questo, non sempre una colonna sonora è necessariamente composta da canzoni o brani musicali.

Etimologicamente parlando, il termine “colonna sonora” nacque nel cinema perché il suono veniva registrato sulla pellicola cinematografica su un piano longitudinale. L’area in cui la colonna sonora veniva incisa era ben chiara e, per l’appunto, veniva chiamata “colonna”.

Una colonna sonora può essere caratterizzata da effetti sonori speciali, lunghe note di pianoforte in sospensione oppure anche semplici rumori costanti che caratterizzano l’atmosfera di un film. Ad esempio, in un film premio oscar come “Birdman”, la colonna sonora è composta totalmente da brani di sola batteria, senza nessun altro strumento ad accompagnare.

È opportuno precisare che la colonna sonora come s’intende oggi apparve solamente nel 1916. In precedenza, erano presenti musicisti che accompagnavano il tutto completamente dal vivo, con una band che assisteva al film e suonava in determinate scene del film.

In alcuni casi, i film odierni includono la cosiddetta “Background Music” (abbreviata anche in BGM). Questa è intesa come la partitura solo ed esclusivamente strumentale di un brano. Di conseguenza, questo tipo di colonna sonora include le canzoni del film a sua volta.

Musica e videogiochi

Anche se di ambito differente, anche nei videogiochi la musica e le colonne sonore sono cruciali. Molti sono stati i videogiochi che, oltre all’apparato videoludico, hanno affiancato scene pseudo-cinematografiche a colonne sonore mozzafiato. Basti pensare a titoli come Super Mario Bros, Final Fantasy, The Legend Of Zelda e tanti altri.

Musica e cinema sono due elementi inseparabili. Senz’altro, ci sono film muti o senza nessuna colonna sonora che, ad ogni modo, hanno la loro identità. Tuttavia, avete mai pensato a un film come Mezzogiorno di Fuoco oppure Il Buono, il Brutto e il Cattivo senza la musica di Dmitri Tiomkin ed Ennio Moricone?

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo