Verona, cosa vedere

Verona è una città millenaria con un’antica storia dietro sé. La città risale infatti al 1 d.C. e sino ad oggi è colma di luoghi storici come Piazza Bra, l’Arena di Verona e tanto altro. Oggi conta quasi 300.000 abitanti ed è la dodicesima città più popolata dell’Italia.

verona cosa vedere arena di verona

Molti si ricorderanno di Verona grazie a Giulietta e Romeo, la tragedia di William Shakespeare che ebbe luogo all’interno della città. Tuttavia, oggi Verona è patrimonio dell’Unesco grazie soprattutto alla sua particolare architettura in stile barocco e grazie anche alla sua struttura urbana.

Breve storia di Verona

Da dove deriva il suo nome? Non si hanno fonti certe ma alcune tra le ipotesi della provenienza del suo nome risalgono alla popolazione gallica (considerando che il suffisso –ona è spesso presente nelle parole di lingua gallica).

Una tra le tante leggende su Verona narra che il fondatore della città la chiamò inizialmente "Vae Roma" (che significava letteralmente “maledetta Roma”). Il nome venne poi trasformato in Verona.

Altre teorie invece si avvicinano verso gli Etruschi, dato che in Toscana risiede un luogo nella zona di Lamporecchio che si chiama Verona. Sempre in toscana sono presenti luoghi chiamati Verone, Verrone e Verolla, tutti molti vicini tra loro.

La città si sviluppò sin dal Neolitico nei territori vicini all’Adige, fiume che percorre la città. Fu successivamente nel 49 a.C. che Verona ottenne la cittadinanza romana (e molto probabilmente andò a perdere, quasi di conseguenza, il vecchio nome Vae Roma).

Durante l’epoca medievale Verona era un centro militare dominato dai Longobardi e fu persino capitale d’Italia fino al 571. Un altro momento saliente della città fu nel 1181, quando la città divenne la sede papale per 5 anni.

In epoca moderna, Verona ebbe una serie di sfortunati eventi, tra cui l'epidemia della peste. Spesso dominata dalle guerre sin dall'anno 1000, nel 1400 la città fu vittima di peste, malattia che dimezzò la popolazione (all’epoca 50.000 persone) e raggiunse di nuovo tale numero solo nel 1800.

Successivamente all’epoca Napoleonica e alle guerre mondiali (molto duri furono gli avvenimenti nella seconda guerra mondiale, considerando che fu una delle città più bombardate di tutte), dal dopoguerra fino ad oggi la città è riuscita a ricostruirsi e a diventare una dei capoluoghi più storici e longevi di tutta la nazione.

Cosa vedere a Verona

Come accennato in precedenza, due tra le zone da non perdere sono l’Arena di Verona e Piazza Bra. L’arena di Verona è un luogo storico che funzionava da anfiteatro romanico in cui oggi vengono ospitati eventi e concerti di artisti provenienti da tutto il mondo.

Piazza Bra è il luogo in cui è situata l’arena ed è una sorta di centro città da cui poter accedere ad altri luoghi importanti. Infatti, dalla piazza è possibile raggiungere palazzi storici come Palazzo Barbieri o Palazzo della Gran Guardia.

Sempre da Piazza Bra è possibile arrivare alla via più famosa della città (o meglio, ad un larghissimo marciapiede), ovvero Il Liston. Da qui è possibile osservare i vari negozi e venditori aperti durante il giorno oppure raggiungere altre zone come via Mazzini o via Cappello. Quest’ultima è la famigerata via in cui è presente il terrazzo di Romeo e Giulietta.

Poco distante dal Liston è presente Piazza delle Erbe. Nella piazza è presente la Torre dei Lamberti, la Torre del Gardello ed il Palazzo Maffei. Da notare che sia le torri che il Palazzo Maffei sono in stile barocco, stile che caratterizza in gran parte tutti gli edifici della città.

A poche centinaia di metri si può raggiungere Piazza dei Signori. La piazza è costituita da una zona chiamata Cortile del Mercato Vecchio, da cui si può accedere al famoso Palazzo della Ragione, in cui risiede una scala realizzata in marmo veronese. Sempre in Piazza dei Signori è possibile ammirare un’imponente statua di Dante Alighieri.

Considerando la qualità della cucina italiana, non si può non assaggiare le pietanze di Verona: luccio e polenta, gnocchi di patate, risotto all’amarone e lesso sono alcune tra le prelibatezze che questa città veneta può offrire.

 

Hai un'attività commerciale?

Inseriscila oggi su www.worldweb.it gratis.

Aggiungi la tua attività

Vuoi proporre un articolo?

Contattaci e inviaci il tuo Guest Post o Redazionale.

Proponici un articolo